Calciomercato Pro Vercelli, quella trattativa per Ibra al Psg con i piemontesi indirettamente coinvolti…

Berlusconi, Galliani, Ibrahimovic e Raiola

 

La giornata di ieri è stata una delle più importanti di questa sessione estiva del mercato e certamente lascerà il segno nel calcio italiano. Il PSG di Leonardo e Ancelotti è tornato alla carica per avere Thiago Silva dal Milan, mettendo sul piatto un offerta anche per Zlatan Ibrahimovic per un totale di 65 milioni, euro più, euro meno. Bene, ma cosa c’entra la Pro Vercelli in tutto questo? E’ presto detto.

Verso le 13 di ieri l’agente di Ibra Mino Raiola era negli uffici di Via Turati, sede del Milan, per discutere con Galliani. Ufficialmente, però, Raiola stava parlando del giovane Innocenti, centrocampista dei rossoneri, in procinto di passare proprio alla Pro Vercelli. Nulla di strano, se non fosse che l’incontro si è protratto fino a tutto il pomeriggio e chiaramente non servono certo 4 ore per spostare un giovane in prestito in Serie B. Da lì quindi si son succedute tutte le voci su Ibra al PSG, in un incontro che doveva prevedere solo il passaggio di Innocenti alla Pro Vercelli. Insomma, il club piemontese è ‘servito’ per depistare un pò tutti i giornalisti. Fino a un certo punto però…

di Marco Orrù

Notizie Correlate

Commenta