Cesena, iniziato il ritiro precampionato. Ecco le parole di alcuni protagonisti

Igor Campedelli

 

Il Cesena è la prima squadra della Serie Bwin a radunarsi. Lo ha fatto stamane allo Stadio Manuzzi prima di partire per il ritiro di Acquapartita. In quella sede, nel pomeriggio alle ore 17.00, i bianconeri saranno in campo per la prima sessione di allenamento della stagione 2012-2013.

Prima della partenza si sono presentati in sala stampa il Presidente Igor Campedelli, il Vicepresidente Luca Mancini e Mister Nicola Campedelli, accompagnati dai giocatori Davide Succi, Louise Parfait e Nicola Ravaglia. Ecco alcune delle loro parole, riportate dal sito ufficiale del club:

I.Campedelli: “Dobbiamo solo lavorare,abbiamo bisogno di completare la rosa ma partiamo per il ritiro con le idee chiare. Stiamo lavorando per dare all’allenatore un gruppo di qualità per affrontare un campionato difficile e avvincente come la Serie B”.

N.Campedelli: “Parto con molta voglia di lavorare e con grande entusiasmo per la stagione. Non voglio parlare già di modulo perché prima voglio conoscere i ragazzi sul campo. L’unica certezza con cui parto sono i ragazzi, so di avere con me un gruppo di giocatori che a me piace molto ed è in linea con e le mie idee. Non vedo l’ora di iniziare questa avventura, mi sento pronto. Per quello che riguarda Antonioli, gli avevamo chiesto di rimanere a fare il secondo di Ravaglia, aveva espresso i suoi dubbi e poi ha fatto la sua scelta che io rispetto”.

Succi: ”Ho scelto Cesena perché la società ha dimostrato da subito un forte interesse verso di me. Sapevo che non sarei rimasto al Palermo ed ero in cerca di un piazza importante e di una società che credesse in me e a Cesena ho trovato entrambe le cose. Avevo bisogno di partire subito dal ritiro per entrare in forma e amalgamarmi col gruppo. Fisicamente sto bene, l’infortunio è superato e non vedo l’ora di assaggiare il campo. Mi ritengo un giocatore molto duttile in quanto ho giocato con attaccanti diversissimi tra loro, da Cavani a Miccoli, da Chianese a Sforzini, per cui non ho problemi su quale sarà l’eventuale spalla in attacco. Quest’anno manca la squadra ammazza campionato, credo che conterà molto più il gruppo delle individualità”.

Ravaglia: ”Ringrazio il Presidente e la società che hanno creduto in me, sono orgoglioso di poter indossare questa maglia in un campionato importante come la Serie B. Antonioli mi ha insegnato davvero molto lo scorso anno, spero di poter trasmettere in campo i suoi insegnamenti, lo stimo molto. Personalmente mi sento cresciuto rispetto alle stagioni passate, la Serie A mi ha insegnato parecchio”.

Parfait: ”Sono molto felice di essere qui a Cesena, tutte le persone che ho conosciuto che sono passate da Cesena come Papa Waigo, Mister Castori e Mister Ficcadenti mi hanno parlato bene di questa città. Sono qua per fare bene e dare il mio contributo alla squadra”.

di Marco Orrù

Notizie Correlate

Commenta