Pescara, Caprari: ”Contento di stare in Abruzzo con Verratti. Dico grazie a Zeman e Stramaccioni”

Gianluca Caprari

 

E’ rimasto l’unico interprete del tridente del Pescara dello scorso anno, quando con Zeman in panchina stupì tutti. Ora Gianluca Caprari da Roma, si confessa in un intervista al ‘Corriere dello Sport’, per niente pentito di essere rimasto in maglia biancoazzurra: ”Sapevo che la società mi avrebbe riscattato e sono felice. Mi aspetta e ci aspetta un campionato difficile, ma sono convinto che la dirigenza saprà trovare i sostituiti giusti per le partenze in attacco. Ringrazio il capitano, Marco Sansovini, per i tanti consigli che mi ha dispensato. Mi fa piacere che rimanga anche Verratti, da quanto ha dichiarato il club. Con lui in squadra, siamo tutti più tranquilli, è un grande giocatore e farà strada. La Roma? Per tornare in maglia giallorossa dovrò completare il mio percorso di crescita qua, devo fare bene l’anno prossimo”. Nella carriera di Caprari, già due allenatori doc sono stati decisivi per lui: ”Ringrazio mister Zeman per questi sei mesi passati insieme e gli auguro di fare bene a Roma, per me è stato molto importante perchè ha sempre cercato di migliorarmi, mentre se sono qui devo tutto a Stramaccioni, che mi ha preso da bambino e mi ha sempre voluto con lui. Gli auguro tutto il meglio”.

di Marco Orrù

Notizie Correlate

Commenta