Italia-Inghilterra, le pagelle della sfida

 

Ecco le pagelle di Italia-Inghilterra:

ITALIA

Buffon 6,5 – Viene chiamato in causa una sola volta ed è bravo a rispondere alla conclusione di Johnson. Para il rigore a Cole.

Abate 5,5 – Spinge davvero poco, anche perché da quella parte c’è un cliente scomodo come Young.  (91′ Maggio) 6 – Ha poco tempo per mettersi in mostra. Ammonito, salterà la semifinale con la Germania.

Barzagli 6,5 – Si conferma sugli standard dell’ultima stagione: è il perno della retroguardia di Cesare Prandelli.

Bonucci 6,5 – Disputa una gara senza sbavature, vincendo quasi tutti i duelli aerei con gli attaccanti inglesi.

Balzaretti 6 – L’esterno del Palermo fa un passo indietro rispetto alla gara contro l’Irlanda, ma la sua è una prova tutto sommato sufficiente.

Marchisio 6 – Abbina come al solito quantità e qualità, confermando di essere uno dei centrocampisti più completi del nostro campionato.

Pirlo 6,5 – Sbaglia pochissimi palloni, illuminando come di consueto la scena. Rischia di perdere il pallone in più occasioni, ma gli inglesi corrono quasi sempre a vuoto. Da applausi il ‘cucchiaio’ con cui beffa Hart.

De Rossi 6,5 – Da cineteca la conclusione che si stampa sul palo dopo pochissimi minuti. Il centrocampista della Roma è ovunque…  (79′ Nocerino) 6 – Entra subito in partita, sfiorando la rete nell’ultima azione azzurra dei tempi regolamentari con un ottimo inserimento.

Montolivo 5,5 – Si piazza alle spalle delle punte, ma non incide quasi mai. Perché non schierare Giovinco o Diamanti in quel ruolo?

Balotelli 6 – Fa salire i compagni di squadra e prova la conclusione ripetutamente, ma la mira non è quella dei giorni migliori. Resta comunque l’azzurro più pericoloso.

Cassano 5,5 – Partita sottotono per quello che dovrebbe essere uno dei giocatori più determinanti della squadra di Prandelli.  (78′ Diamanti) 6,5 – E’ la vera rivelazione di questi Europei: il fantasista del Bologna ha qualità e condizione atletica dalla sua e solo il palo gli nega la gioia del gol. Realizza il penalty decisivo.

INGHILTERRA

Hart 6 – Viene graziato dagli attaccanti italiani che non riescono a sfruttare le tante occasioni create.

Johnson 6,5 – Uno dei più propositivi della Nazionale inglese, bravo anche quando si tratta di difendere.

Terry 6,5 – Dà sicurezza a tutto il reparto con la sua esperienza internazionale. Dalle sue parti non si passa.

Lescott 6 – Soffre il dinamismo del suo compagno di squadra (Balotelli), ma ci mette una pezza con il fisico.

Cole 5,5 – Match senza infamia e senza lode. Si fa ipnotizzare da Buffon dagli undici metri.

Milner 5,5 – Perde il duello con Balzaretti: ecco perché Hodgson decide di bocciarlo nella seconda frazione di gioco.     (60′ Walcott) 6,5 – L’Inghilterra cambia pelle dopo il suo ingresso in campo. Stravince tutti i duelli in velocità con Balzaretti e mette i brividi all’Italia.

Gerrard 6 – Parte bene prendendo per mano la squadra. Sente però più degli altri la stanchezza e cala alla distanza.

Parker 6 – Tampona e riparte, confermandosi a tratti l’uomo in più degli inglesi in mezzo al campo.  (94′ Henderson) 5,5 – Si perde Nocerino in un paio di occasioni.

Young 5 – Ha qualità impressionanti, ma non le sfrutta a dovere. Imperdonabile l’errore dal dischetto…

Rooney 5 – Una delle sue peggiori partite da quando gioca in Nazionale. Di lui si ricorda solo la trasformazione del calcio di rigore.

Welbeck 5 – Male, come il suo compagno di reparto. (60′ Carroll) 5,5 – Sfrutta il fisico per creare almeno qualche grattacapo alla retroguardia azzurra. Ma è davvero troppo poco…

Notizie Correlate

Commenta