Calcioscommesse, Stagliano a RadioCalciomercato: “Valuteremo per fare ricorso”

Ha parlato Stagliano a RadioCalciomercato dopo le sentenze del calcioscommesse: “Legalizzare gli illeciti? Non ho usato un termine del genere e nemmeno il Presidente Citarella, ma un dipendente della società che ha usato questa espressione. Lo preciso, perchè qualcuno me l’aveva attribuito. Il giorno dopo, prima di precisare, ho detto che anche se non avevo alcun obbligo ritenevo doveroso scusarmi per il dipendente della società. Non si parla di giustizia ordinaria, questa è giustizia sportiva. Sono differenti i parametri. La differenza tra il patteggiamento e gli altri era troppo pesante: da 4 mesi a 3 anni. Una differenza che non è facile da comprendere che valuteremo poi facendo ricorso. Squalifica estiva? Mi sembra intelligente far valere le squalifiche durante la stagione, perchè in estate i giocatori, a differenza degli squalificati per doping, possono prendere parte a tutte le gare non ufficiali. Quindi la squalifica è come se non ci fosse in quel momento. C’è qualcuno che sconterà 4 giornate di squalifica, se si manda l’arbitro a quel paese se ne scontano 5”.

Notizie Correlate

Commenta