Verona, Mandorlini è soddisfatto dell’annata dei suoi: “Un’ottima stagione. Rimango per la A”

Andrea Mandorlini

E’ tempo di bilanci per Andrea Mandorlini e il Verona. Dopo l’eliminazione nella semifinale play off di Serie B contro il Varese, arrivata dopo 80 punti in campionato conquistati da squadra neopromossa, il tecnico dei veneti si dice felice dell’annata appena conclusasi e guarda con grande ottimismo al futuro in un’intervista rilasciata a calciomercato.com:

“E’ stata un’ottima stagione, sopra le aspettative. Sul calo fisico nel finale di stagione penso sia normale ma noi comunque siamo stati sul pezzo fino alla fine. Rimango ancora qui a Verona, nella speranza di ripetere una stagione positiva, magari coronata dalla promozione in serie A. Non ho rimpianti, ripeto siamo andati oltre le aspettative. Sinceramente mi dispiace molto che nella gara di ritorno dei playoff contro il Varese ci siano stati un paio di episodi nettissimi che potevano cambiare il corso della storia. Il Varese ha fatto un’ottima stagione e contro di noi nella gara di andata non ci hanno permesso di esprimerci al meglio, quindi merito a loro, ma nella gara di ritorno… Noi nella gara di ritorno abbiamo fatto molto ma molto meglio del Varese e meritavamo il passaggio del turno. Poi sento parlare Maran che dice che sono episodi, sai per quanto mi riguarda con tutto il rispetto che posso avere il Varese ha giocato in 12 in quella partita. Credo che Verona e Sassuolo meritassero la possibilità di poter salire in serie A”.

Forse da questo punto di vista i play off sono troppo penalizzanti: “Abbiamo staccato di molti punti sia il Varese che la Sampdoria. I playoff sono giusti, ma forse quando il distacco di punti è troppo elavato, la terza e la quarta classificata dovrebbero avere la possibilità di giocarsi la promozione”.

Chiusura con uno sguardo al futuro, segnato dal lavoro del neo ds Sogliano, pronto a costruire una squadra protagonista: “Sogliano? Credo che il direttore sportivo stia lavorando nella giusta direzione, abbiamo degli obiettivi e delle idee ma ancora è prematuro per parlarne. Il mercato da qui a fine agosto è ancora molto lungo”.

Notizie Correlate

Commenta