Pescara, la stagione del trionfo in Serie B targato Zdenek Zeman

Una cavalcata pazzesca conclusa con il primo posto in graduatoria. Il Pescara di Zdenek Zeman si è regalata una stagione da urlo e la promozione in massima serie a distanza di 19 anni dall’ultima partecipazione in Serie A. Il Delfino reginetta della cadetteria con 83 punti e il record di marcature segnate di 90 reti ha esposto nella sua preziosa vetrina giovani del calibro di Simone Romagnoli, Marco Capuano, Marco Verratti, Lorenzo Insigne e il capocannoniere del torneo Ciro Immobile autore di 28 reti in 37 partite e 3150 minuti disputati. Allo stadio Adriatico i biancoazzurri sono stati un vero e proprio rullo compressore con 47 punti ottenuti e una media di 2.24, mentre 36 fuori casa con media di 1.71. Nel campionato da ricordare purtroppo ci sono da ricordare alcuni episodi che resteranno indelebili nella mente di tifosi, società, giocatori e staff tecnico. La scomparsa del preparatore dei portieri Franco Mancini, del tifoso Domenico Rigante e di Piermario Morosini calciatore del Livorno hanno lasciato vuoti incolmabili nella mente di una città intera innamorata dei suoi colori.

Notizie Correlate

Commenta