Euro 2012, Prandelli: “Croazia-Spagna? Non cediamo alla cultura del sospetto”

Cesare Prandelli

Cesare Prandelli ha parlato in conferenza stampa all’indomani del pareggio con la Croazia che ha messo in salita la strada dell’Italia agli Europei. Il pensiero del ct è ovviamente già rivolto alla delicata terza partita contro l’Irlanda, in cui potrebbero esserci novità di formazione, non nel modulo ma negli uomini: “Domani faremo gli ultimi test fisici per capire un po’ di più – ha detto Prandelli -, aspettiamo prima di decidere. La terza partita condiziona le scelte, serve una squadra fresca, pimpante e che non deve sbagliare nulla. Tutti i giocatori mi dicono che stanno bene, ma vedremo chi ha bisogno di rifiatare. Il 3-5-2? Non penso di cambiare, i giocatori ci credono e penso che un allenatore non debba andare contro la sicurezza della squadra, ma di sicuro dobbiamo migliorare certe situazioni di gioco, come le scalate sugli esterni”. Inevitabile anche un commento sulla possibilità di biscotto in Croazia-Spagna, che metterebbe fuori gioco la nazionale azzurra: “Non dobbiamo cedere alla cultura del sospetto: l’ho detto alla squadra, pensiamo esclusivamente a vincere contro l’Irlanda. Non dobbiamo cercarci scuse”.

Notizie Correlate

Commenta