Calcioscommesse Grosseto, l’ex DS Iaconi ammette di aver favorito la società toscana

Andrea Iaconi

 

Il Grosseto è una delle società che rischia di più sul caso-calcioscommesse. L’ex Direttore Sportivo Andrea Iaconi, ora al Brescia, nella giornata di ieri ha deposto spontaneamente alla Procura di Roma, dove ha detto tutto al Procuratore Palazzi. Iaconi avrebbe confermato e ammesso la sua colpevolezza sulla combine di Ancona-Grosseto, dicendo che ha agito per la società e non per interessi personali, confermando quindi le accuse dei vari Joelson, Carobbio e Turati. Il suo legale, Vittorio Rigo, ha rilasciato queste dichiarazioni: ”Andrea ha confermato una delle versioni dei suoi ex giocatori del Grosseto che lo accusavano. Sa d’aver sbagliato, ma non vuole essere coinvolto nel discorso scommesse”. Si attendonoquindi nuovi sviluppi.

di Marco Orrù

Notizie Correlate

Commenta