Calcioscommesse, Miccoli: “Sono tranquillissimo, ma non mi aspettavo questa convocazione”

Nell’ambito dell’inchiesta sul calcioscommesse è stato convocato, dalla Procura Federale, l’attaccante del Palermo Fabrizio Miccoli. Queste le sue parole: “Sono tranquillissimo. Farò un giorno di vacanza a Roma. Non mi aspettavo questa convocazione, vediamo”.

Miccoli è stato chiamato da Palazzi per la presunta combine di Palermo-Bari dell’8 maggio 2011, saltata proprio per un rigore tirato dal bomber tascabile. Così lui: “Il rigore? Passerò una giornata di vacanza a Roma”.

Notizie Correlate

Commenta