Calciomercato Reggina, ESCLUSIVO/ Bremec: “Si è parlato di un mio futuro a Reggio”

L’eliminazione, per mano della Pro Vercelli, ha chiuso le porte della Serie B ai giocatori del Taranto. Per qualcuno potrebbe esserci lo stesso tale chance, come per Nicolas Bremec. Il portiere si svincola a fine mese, e per lui c’è il forte interesse della Reggina, su indicazione dell’allenatore in pectore Davide Dionigi.

L’estremo difensore spagnolo ha concesso un’intervista a SerieBnews, cominciando a parlare dell’annata appena conclusa in Puglia: “L’amarezza resta sempre, il nostro obiettivo era risalire nella categoria superiore, dato che il Taranto ci prova da anni. Per disgrazia, non ci siamo riusciti. Tutta Italia ha visto il nostro tipo di campionato. Gli sforzi sono stati enormi. Cosa ci siamo detti dopo l’eliminazione? C’era tanto entusiasmo, ora rimane il rammarico. Dionigi non ha parlato direttamente di questa partita, si è limitato a ringraziarci per l’annata – rivela Bremec – Dopo l’addio del direttore Angeloni, ci siamo confrontati con gente non alla sua altezza. Siamo rimasti da soli, ogni tanto veniva qualche dirigente in trasferta”.

Com’è il Dionigi allenatore durante la settimana? “Il mister è un martello, specie per quanto riguarda la linea difensiva. Gli piace lavorare tanto in campo. Tra di noi c’è molto rispetto. Anche quest’anno siamo stati la miglior difesa, di sicuro c’è qualcosa che funziona. La fase di non possesso inizia dagli attaccanti”.

Il futuro di Bremec potrebbe delinearsi a breve: “Non so se in questi giorni entreranno nuovi imprenditori a Taranto. Per il momento sono senza squadra. La Serie B è una bellissima categoria. Mi farebbe piacere lavorare ancora sia con Dionigi che col professore Spagnulo, il miglior preparatore con cui abbia mai lavorato. Ho già giocato in B con l’Arezzo, che ha la maglia di colore amaranto, come la Reggina. Non sapevo che Belardi non ha rinnovato, ricordavo solo che era tornato a gennaio. Si è parlato di un mio futuro a Reggio e mi farebbe piacere, ma ci sono anche altre società come il Perugia – aggiunge Bremec – Dipende dai progetti. Spero di conoscere il mio futuro entro tre settimane, anche per fare un po’ di vacanze serenamente”.

Paolo Ficara

Notizie Correlate

Commenta