Sassuolo-Sampdoria, ESCLUSIVO/ Neroverdi per la rimonta, blucerchiati per restituire la Serie A ai tifosi

Fulvio Pea

 

Nella giornata di oggi si conosceranno le due squadre che si disputeranno la Serie A nella finale playoff. Nell’incontro odierno delle ore 21, allo stadio Braglia di Modena, si sfideranno Sassuolo e Sampdoria per la semifinale di ritorno, partendo dal risultato dell’andata: 2-1 per i blucerchiati. Un piccolo vantaggio per l’undici di Iachini che non dovrà tuttavia scoraggiare la squadra di Pea. I neroverdi in casa sono molto forti, avendo perso solo tre volte in stagione contro Bari, Padova e Gubbio e per ribaltare il risultato dell’andata gli basterebbe anche un 1-0. Un impresa quindi non impossibile. La difficoltà sta nel valore dell’avversario, da gennaio in poi secondo solo al Pescara. Mister Pea ha predicato prudenza, non vuole che la sua squadra si getti a capofitto nell’area di rigore avversaria fin dal primo minuto, offrendo il fianco a contropiedisti come Eder, Foggia o Juan Antonio. Il Sassuolo dovrà avere pazienza e dovrà cercare di punire la Samp al momento giusto. Le carte e gli uomini per farlo le ha eccome: Missiroli e Sansone su tutti. Dall’altra parte, c’è la compagine blucerchiata che ha voglia di restituire alla città di Genova, sponda Samp, quella Serie A perduta in maniera sciagurata lo scorso anno. L’obiettivo della gara d’andata era vincere, quasi a tutti i costi, ed è stato raggiunto. Ora, però, bisognerà completare l’opera in casa degli avversari. Nella sfida del campionato, al Braglia, finì 0-0. Era il 10 marzo scorso. Un risultato che piacerebbe molto alla Samp, meno al Sassuolo…

di Marco Orrù

Notizie Correlate

Commenta