Reggina, Giacchetta: “Con il secondo migliore attacco e tanti giovani in evidenza non è una stagione da buttare”

Ecco quanto dichiarato dal responsabile dell’area tecnica della Reggina, Simone Giacchetta, ai microfoni di Radio Touring: “Dal mio punto di vista il campionato non può essere definito deludente dalla prima all’ultima giornata, altrimenti faremmo catastrofi. Ci sono stati degli incidenti di percorso che nel lungo periodo non hanno portato a raggiungere gli obiettivi sperati. Ma la squadra per gran parte del girone di andata è stata nelle prime posizioni, ha evidenziato il secondo miglior attacco del campionato e ha messo in mostra alcuni calciatori, come Barillà e Ceravolo. Queste sono le note positive. Poi l’esito finale sicuramente è deludente, volevamo tutti fare qualcosa di più. Ma dire che la stagione è stata totalmente negativa non è corretto in un’analisi serena. Futuro? Il lavoro sarà intenso, bisognerà pensare fin dalle comproprietà di risolvere le questioni più impellenti per la Reggina”.

Notizie Correlate

Commenta