Calciomercato Sampdoria, ESCLUSIVO/ Vediamo nel dettaglio la situazione dei giocatori non interamente di proprietà dei blucerchiati: i difensori

Andrea Costa

 

La Sampdoria dovrà affrontare i playoff per tentare l’assalto alla Serie A e visto come era iniziata la stagione, questo può considerarsi già un ottimo risultato. Se arriverà già da quest’anno la Serie A, bene, altrimenti il club ligure ci riproverà l’anno prossimo, con una base già abbastanza solida. Nel giro di un anno il parco di giocatori dei blucerchiati è cambiato tantissimo e molti di questi si trovano in prestito o in comproprietà alla Sampdoria. Inoltre, il club ligure ha in giro per l’Italia tanti ragazzi che sono ancora di proprietà doriana, chi interamente, chi a metà. Facciamo quindi una panoramica per capire chi farà parte della rosa della Samp il prossimo anno e chi no, pur non sapendo ancora in che categoria giocherà il club ligure. Cominciamo dalla difesa:

PAOLO CASTELLINI: In prestito dal Parma, la Sampdoria ha l’opzione di riscattarne l’intero cartellino a fine stagione. Dopo un buon avvio in quanto presenze da titolare, con Atzori era un punto fermo, l’avvento di Iachini e la rivoluzione invernale lo hanno di fatto messo da parte: 17 presenze nei primi mesi della stagione, solo tre da gennaio 2012 a oggi, con l’ultima partita disputata proprio sabato nell’ininfluente match contro il Varese. A 33 anni difficile ipotizzare un suo riscatto.

ANDREA COSTA: In prestito dalla Reggina, la Sampdoria ha il diritto di riscatto fissato a 2,5 milioni di euro. Elemento di grande duttilità, non ha convinto da centrale con Atzori, ma ha stupito da terzino sinistro con Iachini. Da riscattare, anche a costi non troppo elevati.

ANDREA RISPOLI: In prestito dal Parma, la Sampdoria ha il diritto di riscatto della comproprietà. Nonostante sia un titolare fisso della rinascita della sua squadra, non sempre ha convinto fino in fondo e soprattutto se la Samp dovesse tornare in Serie A, sarebbe difficile un suo riscatto. Anche se, a cifre abbordabili, sarebbe un buon rincalzo.

JONATHAN ROSSINI: In comproprietà con l’Udinese. E’ finalmente sbocciato tutto il suo talento in maglia blucerchiata dopo alcuni prestiti. Caposaldo della rivoluzione doriana, ha disputato un ottimo campionato di Serie B da titolare al fianco di Gastaldello. L’Udinese se n’è accorta e lo vorrebbe portare in Fiuli. Dopo i playoff, la Samp discuterà la sua comproprietà con il club bianconero. Fare previsioni è difficile, dipenderà molto anche dalla categoria dove giocherà il club ligure il prossimo anno.

DANIELE PADELLI: In prestito all’Udinese che ha il diritto di opzione sulla comproprietà. Questo portiere classe ’85 è alla Sampdoria dal 2004, ma con la maglia blucerchiata non ha mai esordito. E dire che qualche anno fa era considerato un astro nascente del calcio italiano, con anche l’esperienza con la maglia del Liverpool. Da un paio di anni, tuttavia, non riesce a trovare un club che gli dia fiducia massima. Quest’anno nemmeno una presenza in campionato, ma alle spalle di Handanovic era anche difficile sperarlo. Situazione da verificare.

GIANLUIGI BIANCO: In prestito al Vicenza che ha il diritto di riscatto della comproprietà. Nato a Genova e grande tifoso blucerchiato, è stato protagonista di quella grande squadra Primavera che vinse tutto a livello giovanile. In maglia blucerchiata non ha mai avuto una chance. Quest’anno, un’annata difficile tra Grosseto e Vicenza. Futuro da decifrare, bisogna vedere anche se la Samp gli rinnoverà il contratto.

ALESSANDRO BASTRINI: In comproprietà col Vicenza. Alla Sampdoria dal gennaio 2006, con Novellino fece alcune presenze in Serie A. Dal gennaio 2008 è in giro per vari prestiti in Serie B. Quest’anno 24 presenze e una rete in maglia biancorossa. Come per Mustacchio, entro giugno si deciderà per la sua comproprietà. Difficile stabilire ad oggi il suo futuro.

MATTEO LANZONI: In prestito al Foggia, che ha il diritto di riscatto della comproprietà. Discreta stagione in Lega Pro per questo difensore centrale. Potrebbe rimanere un altro anno in comproprietà a Foggia per crescere, visto che non è assolutamente pronto per vestire il blucerchiato.

VASCO REGINI: In prestito all’Empoli. Anche lui fa parte della nidiata di ex Primavera vincitori di tanti trofei a livello giovanile. Buona stagione in Toscana, ma il suo cartellino è a metà tra Cesena e Sampdoria. Potrebbe anche essere riscattato dal club romagnolo appena retrocesso in Serie B. Difficile, ad oggi, ipotizzarne un futuro alla Samp.

FABRIZIO CACCIATORE: In prestito al Varese che ha il diritto di riscatto del 50% del cartellino. Ottima stagione in biancorosso per lui, tra il ruolo di terzino destro e quello di mediano. E’ ipotizzabile che si giochi la Serie A ai playoff col Varese contro la sua Sampdoria. Ancora da valutare il suo futuro.

di Marco Orrù

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Notizie Correlate

Commenta