Calcioscommesse, Conte in conferenza: “Non conoscete Antonio Conte!”

Prende la parola Andrea Agnelli: “C’è un quadro preoccupante non possiamo fare finta di niente. Ma di questo non ne fa parte Antonio Conte. Il ruolo in cui è coinvolto Antonio è insignificante. Io conosco da 20 anni Antonio, i suoi valori gliel’ho visti applicati da giocatore e da allenatore oggi della Juventus. E’ giusto conoscendolo esprimere il rispetto per il lavoro giusto degli inquirenti, con un quadro complesso. Ma è altrettanto giusto esprimere anche rispetto per le persone coinvolte in queste situazioni ancora tutte da verificare. La Juventus società, e io personalmente, sono al fianco di Antonio e di Leonardo Bonucci. Leonardo è una persona forte, gli auguro di giocare l’Europeo con grande forza e determinazione. Chiudo l’intervento bloccando sul nascere ogni illazione. E’ e sarà il nostro allenatore. Abbiamo una Champions League da andare a giocare”.

Prende parola Conte ringraziando Agnelli: “Inizio col dire che la mia storia calcistica, sia da calciatore che da allenatore, penso che parli chiaro. Ho sempre dimostrato integrità morale, onestà in tutte le situazioni. Si può chiedere ai miei compagni, ai miei calciatori e agli avversari chi è Antonio Conte in campo. Una persona che vuole sempre vincere, andando al di là delle possibilità con il lavoro e trasferendo il vero valore. Ho subito un aggressione con bastoni di fronte a mia figlia di due anni e a mia moglie per la mia correttezza. Questo è Antonio Conte per chi fa finta di non consocerlo. Con il Siena abbiamo vinto un campionato con tre giornate di anticipo con grande sudore, lacrime e soddisfazione. Ribadisco la mia estraneità a qualsiasi fatto e a ogni calciatore. Un annata fantastica che nessuno potrà rovinare. Sono stato indagato per associazione a delinquere, ho avuto una perquisizione in casa e io non c’ero nemmeno. Ho letto il provvedimento, visto le poche parole scritte. La prima domanda che mi è sorta: come mai non sono stato chiamato dal Pm di Cremona prima di subire la perquisizione e di diventare un indagato? Mi sarei aspettato che almeno mi avesse sentito. Penso di aver detto tutto. Buone vacanze a tutti, perchè le mie lo saranno sicuramente”.

Notizie Correlate

Commenta