Calcioscommesse, agenete Mauri: ”Era infastidito dalle voci, ma tranquillo”

Stefano Mauri

 

Il procuratore di Stefano Mauri, Tiziano Gonzaga, cade letteralmente dalle nuvole dopo aver appreso l’arresto del suo assistito. Ecco le sue dichiarazioni: ”Stefano l’ho sentito sabato, era tranquillo ma nel contempo infastidito da tutte queste voci che lo volevano coinvolto per forza. Mi ha detto che se Zamperini ha fatto delle cavolate, cosa avrebbero dovuto chiedere a lui (Mauri ndr). La tranquillità di Stefano è stata palese anche in campo. La settimana scorsa era al matrimonio di Floccari. Uno agitato per la propria situazione giudiziaria non si comporta così. Siamo desiderosi di leggere bene gli atti e poi vedremo il da farsi”.

di Marco Orrù

Notizie Correlate

Commenta