Reggina, via con gli allenamenti punitivi

I calciatori della Reggina vedono compromessi i propri progetti estivi. La dirigenza ha infatti disposto allenamenti fino al 30 giugno, nonostante il campionato sia terminato. Una “mossa” che evidentemente già covava nell’animo del presidente Foti e soprattutto del ds Giacchetta, ma che è stata comunicata alla squadra soltanto al termine di Reggina-Vicenza. Niente mea culpa per entrambi, che scelgono di scaricare le responsabilità sulla squadra con questi allenamenti punitivi.

Il ritiro precampionato della Reggina, peraltro, dovrebbe cominciare intorno a metà luglio e sempre sotto il solleone del Sant’Agata. Soltanto ad agosto, la squadra dovrebbe essere portata nel centro Italia (Chianciano?). Probabilmente ci sarà un tentativo di “mediazione”, per convincere la dirigenza a non infierire con inutili allenamenti a giugno per troppo tempo.

Paolo Ficara

Notizie Correlate

Commenta