Reggina, Barillà giura fedeltà alla maglia: ”Questa è casa mia, non sarò certo io a chiedere la cessione”

Antonino Barillà

 

Tra le tante voci di possibili cessioni in casa Reggina, una riguarda anche Antonino Barillà, reggino doc, che potrebbe essere sacrificato per fare cassa. Dal canto suo, il centrocampista amaranto non vuole lasciare il club: ”Reggio è casa mia, qui sono cresciuto come uomo e come calciatore. Sto benissimo alla Reggina, certamente non sarò io a chiedere di essere ceduto. Certe valutazioni spettano alla società, io sarei felice di rimanere”. Per la Reggina e Barillà, l’ultimo appuntamento dell’anno è la partita contro il Vicenza: ”Giocheremo come se fosse la prima partita del torneo, dobbiamo onorare al meglio il campionato, poi penseremo alle vacanze”. Per il futuro, la Reggina dovrà puntare sul vivaio, come ha sempre fatto e da dove proviene anche lo stesso Barillà: ”Il vivaio della Reggina è il punto di forza di questa società. Ogni anno escono giovani interessanti, bisogna tutelare questo tesoro”.

di Marco Orrù

Notizie Correlate

Commenta