Pescara, Presidente Sebastiani: ”Punto a trattenere tutti. La Juventus ha commesso una leggerezza su Verratti…”

Daniele Sebastiani

 

Il Presidente del Pescara Daniele Sebastiani ha concesso un interessante intervista al quotidiano ‘Corriere dello Sport’ per parlare della magica stagione della sua squadra: ”Il nostro segreto è stato il coraggio di puntare sui giovani, in una Paese dove non si dà troppo spazio a loro e in particolare nel mondo del calcio, mentre in Europa a 17 anni un ragazzo è già titolare nel massimo campionato. Siamo anche stati fortunati e bravi ad avere Zeman, uno che sui giovani ci ha sempre puntato. E’ stato coraggioso anche prendere il mister, quando tutti esprimevano dubbi su di lui”. Sebastiani trova anche le svolte della stagione abruzzese: ”La prima è in negativo, le disgrazie che sono accadute (Morosini e Mancini) ci hanno condizionato e magari senza quel periodo avremmo vinto il campionato con 5-6 punti di distacco, mentre il secondo in positivo è stata la grande vittoria di Padova (6-0)”. Poi si parla dei gioielli di casa pescarese: ”Immobile? Spero di riottenerlo almeno in prestito. Vi svelo un retroscena: a gennaio avevo proposto alla Juve di scambiarci le comproprietà di Immobile e Verratti per 4 milioni, ma il club bianconero non ci ha creduto più di tanto. Io ci ho sempre creduto. Verratti? Io sono convinto che rimarrà anche tra i 23 che andranno all’Europeo con Prandelli. Lui si diverte, convincerà anche il CT. E’ cresciuto tanto e va dato merito anche a Giorgio Repetto per averlo portato qui. Noi siamo stati bravi a resistere alle prime offerte, ora spero di trattenere anche lui, magari anche in comproprietà. Insigne? Con il Presidente De Laurentiis c’è un ottimo rapporto, penso che convenga anche a loro lasciarlo un altro anno in prestito qui. Lo scambio Verratti-Insigne? Marco vale più di 10 milioni, non dobbiamo vendere per forza per fare cassa, quindi ancora non c’è niente di definito. Abbiamo dei collaboratori validi in sede di mercato come Delli Carri, il quale coordina un ottimo staff dove è appena entrato Guglielmo Acri e anche grazie a loro è stato portato Nielsen dalla Danimarca. Il budget per la Serie A? Non c’è ancora niente di iscritto, ma faremo un mercato improntato sui giovani, con qualche esperto e il nostro obiettivo sarà la salvezza, possibilmente tranquilla. Ecco, tra un anno mi immagino così, in Serie A, con la salvezza acquisita…”.

di Marco Orrù

Notizie Correlate

Commenta