Sampdoria-Pescara, le pagelle del match di Serie Bwin

Cascione

Ecco le pagelle di Sampdoria-Pescara:

SAMPDORIA
Romero 4:
papera incredibile quella sul gol di Immobile, con stop sbagliato come Buffon col Lecce. Anche sulla prima rete di Caprari non è impeccabile. Nonostante due parate buone nella ripresa non merita la sufficienza.
Rispoli 5: dalla sua parte gioca un Caprari straordinario, lui rimane in bambola più di una volta.
Gastaldello 5: contro gli attaccanti del Pescara va in difficoltà, l’esperienza non basta.
Rossini 5: in difficoltà per tutta la partita, il Pescara è difficile da domare.
Costa 5.5: non riesce a tenere Insigne, come la maggior parte degli esterni quest’anno
Munari 6: l’unico che ci prova con corsa, intelligenza tattica e grande voglia.
Obiang 5,5: a ritmi incerti, non riesce a mettere la quinta. Oggi soffre troppo gli avversari e il dinamismo del centrocampo abruzzese.
Renan 5,5: anche lui incerto e senza idee, partita difficile per la Samp
Foggia 5: tra le linee non riesce a giocare la palla, rimane troppo basso e non punta la porta.
(64′ Juan Antonio) 6: mette il suo timbro a questa partita
Icardi 5: non era la partita più facile per lui, contro un super Pescara che non ti fa nemmeno vedere la palla. Una grande occasione nel primo tempo vanificata di sinistro. Ci sono le qualità e il tempo per farle venire fuori con costanza.
(63′ Fornaroli) 6: entra con caparbietà nell’azione del gol di Juan
Pozzi 5,5: partita difficile con nessun pallone da giocare, rimane alto ma corre per tutta la partita.
(71′ Krsticic) sv

All Iachini 6: probabilmente la sua Samp paga la sconfitta del Padova che ha già regalato i playoff, freno a mano tirato per risparmiare benzina in vista dei playoff.

PESCARA
Anania 6,5:
unica indecisione sul rigore, non è stato chiamato troppo in causa
Balzano 6,5: si limita sulla corsia, oggi non serviva spingere vista la vivacità di quei tre davanti.
Brosco 6,5: rimpiazza lo squalificato Romagnoli con merito, mantenendo la posizione e sbagliando poco o niente.
Capuano 7: un gigante in mezzo alla difesa, mata Pozzi e mette il suo mattoncino per la Serie A
Bocchetti 6,5: sulla corsia sinistra ha piede e passo, nell’ultimo periodo per Zeman è diventato fondamentale.
Nielsen 7: fa tenerezza quando viene ammonito e si dispera perchè salterà la festa. Grande costanza e dinamismo.
Verratti 8: un extraterrestre. Palle per le punte che tagliano in stile Pirlo, testa alta e personalità. Ma ha solo 20 anni.
Cascione 7: un altro di quelli che hanno fatto la differenza. In mezzo al campo è stato determinante, da sostegno a Verratti.
Caprari 8: apre e chiude la gara con giocate da grandissimo interprete. Nel futuro potrà dire la sua a Pescara ha iniziato a volare. Il primo gol è da vero bomber, il secondo da fantasista! Eccezionale!
(68′ Sansovini) sv
Immobile 8: un gol da bomber vero, come ha dimostrato di essere quest’anno. Decisivo ancora una volta e sempre nel tabellino dei marcatori.
Insigne 7: gioca con grande passo, muovendosi tra le linee. Non trova il gol, ma è comunque tra i migliori.
(84′ Kone) sv

All Zeman 10: è lui l’artefice, come il vino invecchiando migliora. Ha trovato equilibrio anche a centrocampo, Pescara è la sua favola che diventa realtà


Notizie Correlate

Commenta