Padova, Perin: ”Siamo appesi a un filo”

Mattia Perin

 

Nella consueta conferenza stampa giornaliera in casa Padova ha parlato Mattia Perin. L’ex portiere del Genoa ha iniziato la sua chiacchierata con i giornalisti parlando della prossima sfida contro la Nocerina: ”Siamo appesi a un filo, ma anche col Gubbio lo eravamo. Abbiamo un solo risultato utile a disposizione. Io sono tranquillo e il merito è anche dei miei compagni, siamo carichi”. Perin fa un bilancio personale: ”Su Cacciatore a Varese la mia parata più bella, insieme a quella su Bernacci a Livorno. Errori? Ne ho commessi, ma quelli li vediamo e li notiamo solo noi portieri”. In questa annata sono arrivati parecchi giudizi lusinghieri su di lui: ”Casiraghi sapevo già che mi stimava perchè mi convocava in Under quando ero quattro anni sotto età e Capozucca, il DS del Genoa che ha detto che sono pronto per la Serie A, lo ringrazio, ma per questo c’è tempo, ora c’è da finire questa stagione”. Da giocatore di proprietà del Genoa, potrebbe contribuire a tenere la Sampdoria in Serie B: ”Da Genova mi chiedono di tenerla in B, speriamo… Vuol dire che saremo andati noi ai playoff”.

di Marco Orrù

Notizie Correlate

Commenta