Bari, Lamanna giura fedeltà: ”Il Genoa il portiere ce l’ha, io voglio rimanere qua”

Eugenio Lamanna

 

Nonostante la travagliata stagione del Bari, la squadra di Torrente ha comunque messo in mostra alcuni giovani molto interessanti. Uno di questi è senz’altro il portiere Eugenio Lamanna, di proprietà del Genoa, fedelissimo di mister Torrente, arrivato in Puglia lo scorso agosto per raccogliere l’eredità di un certo Gillet. Al quotidiano ‘Corriere dello Sport’, l’estremo difensore comasco ha fatto il punto sulla stagione che ormai volge al termine: ”Per me è stato un buon anno, sono migliorato molto in campo e questo grazie al mister, al preparatore dei portieri Pedrelli e all’altro portiere in rosa Koprivec. Non ho saltato neppure una partita e questa è una bella soddisfazione. Inoltre non ho preso gol in undici occasioni e il Bari è la settima difesa di tutto il campionato, non male”. Il racconto di Lamanna procede con le parate più belle e più brutte e una classifica dei portieri visti quest’anno in Serie B: ”La parata più difficile è stata a Verona su un colpo di testa di Gomez, mentre la più brutta a Reggio Calabria, un tiro-cross di Rizzato che mi ha ingannato e che mi ha procurato parecchio nervoso. I migliori portieri? Rafael su tutti, poi Benussi, Bardi, Leali e Perin”. Domenica, i pugliesi devono conquistare l’ultimo punto per la salvezza matematica a Vicenza: ”Sarà una partita difficilissima, loro hanno un buon attacco e hanno pareggiato a Empoli la settimana scorsa. Noi comunque in trasferta andiamo forte e dobbiamo conquistare l’ultimo punto per la salvezza. Se lascio il posto a Koprivec all’ultima giornata? Deciderà il mister, ma lui merita di giocare”. Infine, un accenno al futuro: ”Sono di proprietà del Genoa, ma i liguri il portiere forte già ce l’hanno e a me non va di stare dietro le quinte, ho bisogno di crescere e di giocare ancora, per questo non avrei problemi a rimanere qua, non è detto che vada via per forza”.

di Marco Orrù

Notizie Correlate

Commenta