Atalanta, ESCLUSIVO/ i giovani sparsi in Serie Bwin

Basha

L’Atalanta è da sempre fucina di talenti, da quando negli anni novanta la Juventus attingeva a piene mani dal suo vivaio. Ricordiamo i casi Alessio Tacchinardi, Cristian Vieri e Filippo Inzaghi, giocatori cresciuti a Bergamo e poi lanciati a Torino verso il grandissimo calcio. Ora aspettiamo, ma ci sono altri talenti nella fucina degli eroi.

Ecco i giovani sparsi in Serie Bwin:

SIMONE COLOMBI (Juve Stabia): A Castellammare si è alternato con Seculin, mostrando grandi qualità e capacità. In futuro potrà dire la sua, a vent’anni va bene così.
MIGJEN BASHA (Torino): All’inizio Vives lo faceva stare in panchina, poi questo centrocampista di interdizione si è saputo far valere. Ha giocato tanto e spesso da titolare.
MOUSSA KONE’ (Pescara): Zeman se l’è portato dietro da Foggia, utilizzandolo spesso nella ripresa per colpire e mettere a tappeto l’avversario. Mezz’ala dalla grande velocità, ha un gran piede.
MATTEO SCOZZARELLA (Juve Stabia): A 23 anni questo mediano ha compiuto il definitivo salto di qualità, diventando uno degli emblemi della squadra di Piero Braglia.
DANIELE BASELLI (Cittadella): 20 anni compiuti da poco. Ha passo e grande piede, ha giocato pochino ma c’è tempo per vederlo in campo.
MATTEO ARDEMAGNI (Modena): capocannoniere due anni fa al Cittadella, si è un pò perso per strada ritrovandosi a gennaio a Modena. Con 5 reti e 2 assist è tornato il bomber temibile di due anni fa.
LEONARDO PETTINARI (Varese):  Un cuore ballerino, lo stop precauzionale, ma anche tante qualità fisiche e umane. Aspettiamo questo talendo.

Notizie Correlate

Commenta