Spezia-Ternana 2-1, le pagelle della finale di Supercoppa di Lega Pro

Michele Serena

Ecco le pagelle di Spezia-Ternana:
Spezia

Russo 6,5: attento e preciso negli interventi. Si fa trovare pronto quando viene chiamato in causa, bravo sia nell’uscita bassa che in quella alta. Incolpevole sul gol.
Rivalta 6: dopo un periodo di inattività gioca una buona prova, con grande determinazione.
(79′ Marotta) sv
Lucioni 7: rete importantissima a pochi minuti dalla fine che regala il triplete allo Spezia.
Bianchi 6: grandi meriti di corsa, velocità e carattere. Decisivo nel secondo tempo quando porta avanti palla e fa salire la squadra.
Pedrelli 6: grande dinamismo che regala alla squadra di casa un centrocampo solido e di contenimento.
Grauso 5,5: corsa e grande senso della posizione, ma cala molto col passare del tempo e si spegne a poco a poco.
Casoli 6: sceglie bene il tempo quando nel primo tempo si inserisce spesso sulla destra, cala nella ripresa.
Bianco 6: buon motorino di centrocampo, corre per un’ora e poi cala. Mister Serena lo sostituisce.
(63′ Buzzegoli) 6: regala peso e determinazione al centrocampo, entra nella vittoria guadagnandosi il calcio d’angolo che porta alla rete del 2-1.
Vannucchi 6,5: i tanti anni in Serie A sono messi in luce da piedi al di fuori del comune. Meraviglioso quando apre per Casoli nel primo tempo.
Evacuo 6: non riesce a dare peso all’attacco, giocando spesso spalle alla porta. Unico merito la freddezza sul dischetto per riaprire la partita a dieci dalla fine, e non è poco.
Guerra 6: a sorpresa tra i titolari al posto di Iunco, gioca con continuità sulla corsia e ci prova con grande voglia. Non trova la rete e viene sostituito quando è sfinito.
(70′ Iunco) sv

All. Serena 7: e triplete fu! La sua squadra ha il merito di non arrendersi, giocando fino alla fine e ribaltando un risultato che sembrava già scritto.

Ternana

Ambrosi 5,5: prestazione attenta fino agli ultimi cinque minuti, confuso dalla mischia combina una mezza frittata sul colpo di Lucioni.
Stendardo  6: peso e grande elevazione per la difesa di Toscano è un leader.
Ferraro 5,5: di peso al centro della difesa, risponde sempre agli attacchi bianconeri. Ingenuo quando regala la superiorità numerica agli avversari.
De Giosa 6: determinante quando chiude Lettieri in diagonale nel primo tempo, piede e passo.
Giotti
Carcuro 6: peso e muscoli a centrocampo. Gioca una buona partita in mezzo al campo
Miglietta 6: è la mente di questa squadra, geometra di centrocampo con grandi doti di inserimento. Grossa ingenuità sul calcio di rigore regalato allo Spezia
Fazio 6: una spina nel fianco della difesa avversaria, bravo a giocare sullo stretto e a provarci da fuori.
Dianda 7: ha il passo per fare la differenza, oltre a un piede niente male. Buona prestazione. Decisivo il pallone che serve su un piatto d’argente a Docente.
Litteri 6: ci mette voglia e grande corsa, ma poca precisione. Un solo spavento alla porta di Russo.
(63′ st Docente) 6,5: entra e la mette subito dentro. E’ vero che il pallone di Dianda è stupendo, ma ha il merito di farsi trovare al posto giusto al momento giusto.
Sinigaglia 6: fa a sportellate a centrocampo, andando a prendersi il pallone. Ha cuore e grande coraggio, da premiare l’impegno.
(86′ Giacomelli) sv

All. Toscano 6: la sua Ternana gioca una buona partita per un’ora, poi si spegne la luce inspiegabilmente. Anche se ci sarà da discutere per quel calcio di rigore.

Notizie Correlate

Commenta