Pescara-Livorno, si riparte così

L'esultanza di Belingheri dopo il gol del 2-0 in Pescara-Livorno del 14 aprile

 

Come sappiamo, questa sera andrà in scena la prosecuzione della gara fra Pescara e Livorno interrotta sul punteggio di 2-0 per i toscani al 31′ del primo tempo a causa del malore che ha colpito il povero Piermario Morosini.

Il regolamento entrato in vigore dal 2005/2006 recita così: si riprenderà il match dal risultato e dal minuto in cui la gara è stata fermata (in questo caso dal 31′ pr con il Livorno in vantaggio pe3 2-0). Le squadre possono schierare i giocatori tesserati alla data dell’interrazione, compresi gli indisponibili. Non sono invece utilizzabili i giocatori che erano squalificati per quella gara (possono giocare quelli squalificati in seguito, come Romagnoli del Pescara) e quelli sostituiti (in questo caso Belingheri non sarà della partita). Anche la terna arbitrale sarà la stessa di quel 14 aprile.

Ecco il tabellino di quel match:

PESCARA (4-3-3): Anania; Zanon, Brosco, Romagnoli, Balzano; Nielsen, Verratti, Cascione; Caprari, Immobile, Insigne. A disp: Ragni, Capuano, Togni, Kone, Gessa, Sansovini, Maniero. Allenatore: Zeman

LIVORNO (4-4-2): Mazzoni; Salviato, Bernardini, Knezevic, Lambrughi; Schiattarella, Luci, Morosini, Belingheri (30′ pt Filkor); Paulinho, Dionisi. A disp: Vono, Meola, Sini, Bigazzi, Barone, Bernacci. Allenatore: Madonna

ARBITRO: Baratta di Salerno

Marcatori: 4′ pt Dionisi; 12′ pt Belingheri (L)

Ammoniti: Anania, Romagnoli (P).

di Marco Orrù

 

Notizie Correlate

Commenta