Varese, Presidente Rosati: ”Maran anche meglio di Sannino”. E su De Luca…

Antonio Rosati

 

Il Presidente del Varese Antonio Rosati è raggiante dopo che la sua squadra è ormai ad un passo dai playoff: ”Stiamo raggiungendo una consapevolezza anche maggiore rispetto allo scorso anno, la squadra è cinica e matura, sono molto più tranquillo e in questo senso è anche merito di mister Maran che mette più tranquillità alla squadra rispetto a Sannino per esempio”. In formazione ci sono giocatori che sono rivitalizzati: ”Si, gente come Corti e Neto Pereira sono stati a lungo fermi e ora saranno freschi per in finale di stagione. Neto prima di essere un calciatore importante è un uomo vero che sa fare la differenza anche fuori del campo. La sua gavetta fra i dilettanti è stata lunga e vorrei tanto fargli assaggiare la serie A”. Rosati parla poi di altri due grandi giocatori del suo Varese, Granoche e De Luca: ”Pablo fa un lavoro incredibile da gregario a tutto campo. Il rigore che si è procurato e che ha segnato con l’Ascoli sarà il primo di altri gol da qui ai playoff, mentre Giuseppe deve ancora esplodere e, sicuramente, è un grosso investimento per il Varese, sia che rimanga, sia che prenda altre strade”. In caso di cessione, i biancorossi non vorranno però perderlo del tutto: ”Cercheremo di tenere la metà del suo cartellino ottenendo il massimo dalla sua cessione. Per ora non ci penso anche perché il calcio è stranissimo e tutto può cambiare da un momento all’altro”.

di Marco Orrù

Notizie Correlate

Commenta