Piermario Morosini
Attilio Perotti parla alla vigilia del recupero contro il Pescara. Una partita che non potrà non rievocare il terribile pomeriggio in cui è scomparso Piermario Morosini. Si riparte dal 31′ minuto del primo tempo con il parziale di 2-0 per gli amaranto. Ecco le parole del tecnico: “Quello di domani sarà un passaggio particolare. Dovremo riuscire a essere concentrati sulla partita, pensando alla nostra posizione di classifica che è deficitaria e ci obbliga a fare punti. Vedremo quale sarà l’impatto dei miei ragazzi sul campo. Dovremo mettercela tutta, con forza e abnegazione, come se Piermario fosse lì con noi ad aiutarci. E’ la sua partita”.

Il momento: “Posso dire che all’epoca eravamo in due situazioni diverse. Loro venivano da un momento non buono e stavano perdendo 2-0, noi alternavamo risultati buoni e cattivi ma avevamo una nostra fisionomia di gioco. Dopo la tragedia siamo entrati in un momento di buio e ora, anche grazie alla buona gara di Sabato col Sassuolo, ne stiamo uscendo. Dobbiamo ricompattarci. La partita sarà diversa da quella di allora”.

Sul Pescara: “Loro stanno andando a mille, hanno un gioco ben definito e indirizzato in un modo preciso, a memoria, dal loro bravo tecnico. Noi cercheremo di mantenere il nostro atteggiamento, tenendo ben presente le realtà di classifica attuali ed il nostro fondamentale bisogno di punti per la salvezza”,

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here