Flash calcioscommesse, gli ultrà del Bari non rispondono alle domande dei Gip

Si sono avvalsi della facoltà di non rispondere 2 dei 3 capi ultrà del Bari, Raffaele Loiacono e Roberto Sblendorio, arrestati giovedì scorso dai carabinieri nell’ambito dell’indagine barese sul calcioscommesse. I due assieme al loro presunto complice ai domiciliari, Alberto Savarese (che sarà ascoltato giovedì prossimo), sono accusati di violenza privata aggravata ai danni di calciatori del Bari ai quali avrebbero chiesto di perdere le partite Cesena-Bari e Bari-Samp per fare soldi con le scommesse.

Notizie Correlate

Commenta