Albinoleffe-Verona 1-1, pagelle del match di Serie Bwin

Ecco le pagelle di Albinoleffe-Verona:

ALBINOLEFFE
Tomasig 7: portiere di buone qualità, si rende protagonista di diversi interventi d’istinto. Diventa decisivo sul finale, quando devia un pallone sulla traversa.
Malomo 6: Fortunato si disperava per l’assenza di questo difensore, le prestazioni che sta sfoderando ci fanno capire perchè. Un valore aggiunto per l’Albinoleffe.
Salvi 5,5: sulla corsia sinistra fatica e non poco con Gomez che si allarga e Jorginho che cerca di colpirlo all’interno. Serata difficile
Ondei 5: Serata da dimenticare per il centrale, che spesso patisce l’esperienza e il peso di Bjelanovic.
Piccinni 6: in fase offensiva è impeccabile, mettendo in mezzo palloni su palloni. In fase difensiva lo è meno, quando lo puntano e spesso lo saltano
(71′ Lebran) sv
Laner 5: prestazione insufficiente per l’ex centrocampista del Cagliari. A cavallo dei reparti è spaesato, senza costanza e troppo spesso fuori tempo.
Girasole 6: il capitano è l’ultimo a mollare, con grinta e grande determinazione. Porta avanti la squadra, provando anche il tiro da fuori in più di una circostanza.
Di Cesare 6: il giovanissimo centrocampista si schiera davanti la difesa a mò di diga. Gioca con grande continuità, riuscendo a toccare molti palloni. Che personalità questo ragazzo.
Cristiano 5,5: gioca sul centro sinistra regalando poco dinamismo al reparto e rimanendo spesso nascosto tra le linee. Esce dopo un’ora e non gradisce il cambio.
(60′ Torri) 6: il suo ingresso regala centimetri e peso all’attacco di Pala.
Taugourdeau 6: nella partenza a razzo dell’Albinoleffe è tra i migliori. Passo e ritmo, ci prova spesso da lontano. Esce stremato nella ripresa.
(52′ Hetemaj) 6: benzina nel motore per Pala
Cocco 5,5: troppo isolato là davanti, non la vede quasi mai

All Pala 6: l’ex tecnico della primavera dà spazio ancora una volta ai giovani, meritando applausi in queste ultime partite di Serie B per l’Albinoleffe.

VERONA
Frattali 6,5
: debutta dal primo minuto per l’indisponibilità di Rafael. Incolpevole sul gol, compie interventi che evidenziano una buona personalità.
Abbate 6: si riprende la corsia di destra, vincendo oggi il ballottaggio solito con Cangi. Gioca con continuità e grande dinamismo.
(35′ D’Alessandro) sv
Ceccarelli 6.5: prestazione di sostanza al centro della difesa per il centrale di Mandorlini. Sta sostituendo Maietta con grande personalità. Ci mette il cuore sul finale, sfiorando il gol della possibile vittoria.
Mareco 6,5: la sua esperienza è stata determinante in tutta la stagione, erge un muro di fronte alla porta difesa da Frattali.
Pugliese 6,5: preferito per la corsia di sinistra, fa benissimo entrambe le fasi. Bravo a offendere oltre che difendere, ha un passo in più.
Hallfredsson 6: non il solito Hallfredsson che tocca pochi palloni e si propone poco, gioca al posto di Tachtsidis in cabina di regia.
Jorginho 6: rapido e velenoso alla mezz’ala non si può rimproverare niente. Ha giocato ad alti livelli per almeno un’ora, dopo un leggero calo dovuto anche ai tanti km corsi.
Russo 6: gioca mezz’ala con la facoltà di offendere. Spesso va vicino alla rete con tiri violenti da fuori area.
(73′ Pichlmann) sv
Lepiller 6: Mandorlini gli chiede grande sacrificio e lui risponde presente. Bravo a giocare lontano dalla porta e velenoso quando calcia le punizioni. Cambio tattico dopo un’ora.
(60′ Berrettoni) 6: porta grande velocità al reparto, un’arma in più per Mandorlini
Bjelanovic 6.5: bravissimo a fare da torre a Gomez per la rete del pareggio. Regala grande spessore all’attacco gialloblu, dando profondità e correndo molto per la squadra.
Gomez 7: il migliore in campo, corre e inventa per tutta la partita. Suo il gol dell’1-1 e tante giocate al servizio della squadra. Le squadre di A lo osservano con attenzione.

All Mandorlini 6.5: partito malissimo, come nessuno si poteva aspettare, riesce a ribaltare il suo Verona creando e mettendo in difficoltà l’Albinoleffe che però c’è da dire aveva pochissimo da chiedere oggi.

Notizie Correlate

Commenta