Juve Stabia-Sampdoria, ESCLUSIVO/ le pagelle del match del Menti

Marco Sau

 

Ecco le pagelle di Juve Stabia-Sampdoria:

JUVE STABIA

Colombi 5,5: Sembra un pò in ritardo nel rialzarsi dopo la traversa di Foggia e prima della rete di Munari, mentre sul secondo gol è bruciato da Icardi.

Molinari 5,5: Fino al gol di Icardi non sbaglia quasi nulla, ma si fa infilare insieme a Scognamiglio e si fa battere.

Scognamiglio 5,5: Mezzo punto in più per uno straordinario recupero su Icardi poco prima del gol, ma in generale è sempre in affanno e partecipa al patatrac del 2-1 Samp in collaborazione con Molinari.

Maury 6: Positiva la sua prova, sbroglia anche qualche occasione pericolosa.

Baldanzeddu 6: Schierato in posizione più avanzata da Braglia, non risente del nuovo ruolo e spinge come suo solito.

Scozzarella 5,5: I ritmi sono bassi e lui si adegua, anche se la sua squadra nel primo tempo gioca bene. Un inserimento a rete degno di nota e poco altro.

(dal 1′ st Caserta) 6: Cerca la verticalizzazione giusta, ma i suoi compagni nella ripresa vanno via via spegnendosi.

Mezavilla 6: Solita prova di sostanza del brasiliano, uno dei migliori dei suoi durante tutto l’arco della stagione. Sfiora la rete con una botta da fuori.

(dal 23′ st Di Tacchio) 5,5: Entra lui, ma la Juve Stabia ha già mollato.

Dicuonzo 5,5: Meno propulsione offensiva di Baldanzeddu, è chiuso nella morsa degli avversari e non si esprime come sa.

Falcinelli 6: Ottimo primo tempo, con un palo e altre occasioni create, poi nella ripresa sparisce, visto che non ha il ritmo partita.

Sau 5: Arruffone, confusionario, cerca il gol a tutti i costi, lo sfiora in due occasioni, ma soprattutto nella seconda non è freddo.

Zito 6,5: Ottima partita per l’esterno offensivo dei gialloblù. Sblocca subito la partita con un gol di opportunismo, spinge sulla sinistra come suo solito e cerca il gol anche in altre occasioni. Esce per un infortunio alla caviglia.

(dal 17′ st Erpen) 5,5: Si mangia una grande occasione dopo una respinta di Da Costa su tiro di Sau.

Allenatore, Braglia 6: La sua squadra fa la sua parte fino in fondo, passa in vantaggio, chiude il primo tempo sull’1-o, ma nella ripresa crolla e alla fine viene battuta da un gol di Icardi.

 

SAMPDORIA

Da Costa 6,5: Ha salvato la Sampdoria in parecchie circostanze prima del 2-1 di Icardi.

Rispoli 5,5: Soffre Zito che lo salta spesso e volentieri. Ingaggia un duello fisico con l’esterno stabiese ed entrambi vengono pure ammoniti per falli reciproci.

Rossini 6: Non ha il solito partner al fianco, ma non demerita. E’ Volta che non si appoggia a lui andando in difficoltà.

Volta 5: Va in campo in extremis per l’infortunio a Gastaldello ed è subito protagonista in negativo tenendo in gioco Zito sulla rete del vantaggio campano. Poi non ha tanto da fare, ma trova anche un ammonizione. Rischia di regalare il pallone ad Erpen per il 2-1 non spazzandolo via dopo una prima parata di Da Costa su Sau.

Costa 6: La Juve Stabia sulle fasce spinge molto e lui si deve preoccupare soprattutto della fase difensiva. In avanti non lo si vede mai, apparte nel finale quando un suo bel cross viene sfruttato da Icardi per il gol del 2-1.

Obiang 6,5: Giganteggia col suo solito passo felpato. Ha cercato in qualche occasione anche il tiro, ma senza successo. Nel finale si mette a protezione della difesa.

Soriano 5,5: Sempre in attesa che esploda definitivamente, anche oggi fa il suo, gioca senza troppo ardore e non punge mai.

Munari 6: Il gol e poco più per lui. Stanco, ha giocato sempre dal suo arrivo in blucerchiato, ma questa rete pesa tanto, perchè dà il là alla rimonta doriana.

(dal 35′ st Krsticic) s.v.

Foggia 6,5: E’ molto attivo anche se cerca la rete soprattutto con tiri da fuori. Sua la punizione che finisce sulla traversa prima del gol di Munari.

(dal 40′ st Laczko) s.v.

Pellè 4,5: Nervoso, non ha il solito compagno d’attacco Eder e ne risente. Ammonito per proteste nel primo tempo, si fa cacciare a metà ripresa per un tocco col braccio. Una doppia ingenuità che lascia la Samp in dieci.

Fornaroli 6: Buttato dentro a sorpresa per l’infortunio a Eder, non demerita nonostante non giochi da titolare da novembre. Si muove molto, ci prova anche ad andare al tiro. Con Pellè cerca poco il dialogo perchè i due non hanno mai giocato insieme. Con tutte le attenuanti, la sua è una prova sufficente.

(dal 30′ st, Icardi) 7: Questo ragazzo è un predestinato. Giovanili del Barcellona dove aveva segnato valanghe di reti, è all’esordio in maglia Sampdoria dopo l’apprendistato nella Primavera. Dopo un paio di minuti dal suo ingresso in campo ha l’occasione giusta, ma si addormenta e viene recuperato. Alla seconda chance però non perdona e segna da attaccante vero regalando alla Samp 3 punti fondamentali.

Allenatore, Iachini 7: Manda in campo Icardi e lui lo ripaga con una rete fondamentale per la Sampdoria. In un campo caldo, senza tre giocatori fondamentali come Gastaldello, Pozzi e Eder, trova una vittoria che vale oro colato. Un passo in avanti per i playoff e una giornata in meno alla fine.

di Marco Orrù

Notizie Correlate

Commenta