Bari-Brescia, pagelle dell’anticipo di Serie Bwin

Vincenzo Torrente

Ecco le pagelle di Bari-Brescia:

Bari
Lamanna 6: tra i pali è impeccabile, difficile dargli colpe per i gol subiti.
Crescenzi 6: sale sulla corsia provando a giocare palla, buona prestazione.
Dos Santos 6: prestazione di peso specifico, goal del 1-1 da centravanti vero.
Borghese 5,5: lento e involuto, si lascia spesso dietro l’avversario. Oggi non autore di una grande prestazione.
Garofalo 6: partita di spinta sulla corsia sinistra, coronata dal gol del 1-1. Cala nella ripresa.
De Falco 6: il suo peso specifico permette al Bari di tenere alto il baricentro nella ripresa.
Bogliacino 6: torna dopo tempo da titolare, i problemi quest’anno l’hanno tormentato. Gioca con grande dinamismo e fa sentire il suo peso in mezzo al campo.
Scavone 5,5: prestazione al di sotto dei suoi standard, rimane largo senza riuscire a giocare palloni per gli attaccanti. Prestazione deludente stasera.
(55′ Cavanda) 5,5: non è al meglio, ma l’occasione che si divora è troppo grande per essere giustificata.
Forestieri 6: numeri di alta scuola alternati a incostanza nelle giocate, questa è un pò la descrizione della sua carriera fino a oggi.
Castillo 6: tiene alta la squadra giocando bassa la palla, ma facendo poche volte male al Brescia.
Defendi 5: prestazione incolore che regala pochi sorrisi al Bari, anonimo primo tempo. Poi, rimane negli spogliatoi.
(45′ Stoian)  5,5: Torrente gli concede un tempo, lui non lo ripaga con il solito apporto dinamico.

All Torrente 6,5: segue la squadra da lontano, per colpa della squalifica. Ma la guida due volte a rincorrere un ottimo Brescia. Quest’anno ha fatto il possibile tra una marea di problemi.

Brescia
Arcari 6
: si fa trovare pronto quando viene chiamato in causa, incolpevole sui due gol subiti.
Martinez 6: rapido e preciso, gioca sempre con la testa alta e senza affanni.
Zoboli 6: attento e vigile nella difesa a tre, sta giocando un grande rush finale.
De Maio 6,5: il gol è il coronamento di una stagione vissuta ad altissimi livelli. Crescita esponenziale e fisico da corazziere. Decisivo nella ripresa su Cavanda.
Mandorlini 6: prima dell’arrivo di Calori faceva tanta panchina e giocava spesso da terzino, ora ha trovato la sua posizione ed è cresciuto in maniera esponenziale.
(65′ Nana) 6: chiama la palla con insistenza, giocandola bassa quando serve. Bravo a farsi trovare pronto. 
Vass 6,5:
il suo peso in mezzo consente al Brescia di salire con molti effettivi. Ha fisico e gamba, un ottimo interprete.
Budel 6: il suo recupero ha riportato grande sicurezza al centrocampo delle rondinelle, gioca con esperienza e intelligenza tattica.
Rossi 6,5: la Juventus si starà sfregando le mani assistendo alle sue prestazioni, sempre tra i migliori.
El Kaddouri
Daprelà 5,5: oggi spinge poco sulla sua corsia. Nella ripresa rischia di commettere la frittata su Cavanda.
Piovaccari 6,5: ottimo primo tempo, coronato da un gol e tanto movimento. Nella ripresa cala, fino alla sostituzione.
(74′ Feczesin) 6: entra per provare il forcing finale e lotta davanti troppo isolato.

All Calori 7: il suo Brescia gioca bene, anche se prende due reti francamente evitabili. La mano dell’allenatore si vede e soprattutto si sente. Ci fosse stata un pò più di esperienza nella rosa, avrebbero centrato facilmente i playoff.

Notizie Correlate

Commenta