Calcioscommesse, Sebastiani: “Pescara estraneo ai fatti”

Sebastiani

Ecco le parole di Sebastiani ai microfoni di La.Tv dell’Adriatico e riportate dal portale ForzaPescara.com:  “Inaspettato del tutto il deferimento, visto come era andato l’interrogatorio di Nicco. Magari ci aspettavamo qualcosa per lui per omessa denuncia, ma non il deferimento. Noi non ci sentiamo estranei, ma siamo estranei come società. Ci sono delle motivazioni riportate che riguardano il nostro tesserato. Questi ci ha confermato che tutte queste cose non corrispondono al vero e che lui non ha fatto nulla. Andremo avanti con la nostra difesa. Mi sento di tranquillizzare l’ambiente, sono confortato dai nostri legali. La giustizia sportiva è diversa dall’ordinaria, ma anche lì ci sono gli appelli e il Coni per ricorrere. Il mister è tranquillo e sereno, non credo che abbia contraccolpi sulla squadra. I ragazzi sono stati confortati dalla società, che ha dimostrato grande tranquillità. Domani mattina mi recherò all’allenamento per rimarcare questo aspetto. Devono pensare a una partita importante, divertendoci. C’è un impianto accusatorio che si basa sull’accusa di una persona. Noi dobbiamo dimostrare che queste accuse non sono veritiere. Chi non ci riuscirà dovrà pagare, perchè è giusto che il calcio riacquisti credibilità”.

Notizie Correlate

Commenta