Calcioscommesse, Carella: “Masiello incontrò Palombo e Guberti”

Andrea Masiello

Andrea Masiello vide Angelo Palombo e Stefano Guberti prima di Bari-Sampdoria 0-1 dell’aprile 2011. A riferire del presunto incontro con gli allora giocatori blucerchiati, oggi rispettivamente a Inter e Torino, è Gianni Carella, amico dell’ex capitano del Bari e arrestato con lui lo scorso 2 aprile. Questo il suo racconto al pm di Bari nel corso dell’interrogatorio del 6 aprile: “Andrea Masiello mi disse che lui si era incontrato con Guberti, e c’era Palombo, Guberti ed un altro giocatore di cui non ricordo il nome che facevano pressioni su Masiello per vincere la partita. Questo è detto da Masiello. E so per certo che lui si è incontrato in un albergo con Guberti, però io non ero presente”. In quel momento il Bari era già condannato alla Serie B, mentre la Sampdoria cercava punti indispensabili per una salvezza che alla fine comunque non venne raggiunta. “La sera prima di Bari-Sampdoria – continua Carella – (Masiello) ci ha assicurato che loro si giocavano la partita alla morte. Disse: ‘Ci giochiamo la partita, e la partita la vinciamo’, Bari-Sampdoria, tant’è che noi mettemmo mille euro sull’1X, che pagava quasi a tre, io dopo venti minuti di partita dissi a Fabio (Giacobbe, l’altro amico arrestato, ndr) ‘Fabio, abbiamo perso mille euro’, i giocatori del Bari si giravano di spalle”.

Notizie Correlate

Commenta