Calcioscommesse Spezia, comunicato della società sul deferimento

Michele Serena, tecnico dello Spezia

Lo Spezia, neopromosso in Serie B, ha commentato con un comunicato ufficiale la notizia del deferimento, arrivato per ragioni simili a quelle della Sampdoria: responsabilità di un proprio giocatore, in questo caso Carobbio, che però all’epoca dei fatti era tesserato per un altra società. Ecco il testo del comunicato:
“Lo Spezia Calcio in merito al deferimento comunicato oggi dalla Procura Federale della FIGC rileva di essere interessata esclusivamente a titolo di responsabilità oggettiva riferita alle accuse mosse al calciatore Filippo Carobbio tesserato con la società dal 7 luglio 2011.
Nel testo del deferimento appare peraltro accertato che le accuse rivolte al calciatore si riferiscono a episodi che sarebbero occorsi in periodi in cui lo stesso era tesserato per altri club, e in nessun caso a situazioni riferite ad epoca successiva al tesseramento con lo Spezia Calcio.
Per questo motivo la società appare del tutto estranea alle vicende in oggetto e, anche alla luce di analoghi precedenti casi, confida nel positivo esito del procedimento”.

Notizie Correlate

Commenta