Brescia, Daprelà: “Ci ho messo un anno a capire il calcio italiano”

Fabio Daprelà è stato protagonista oggi in conferenza stampa. “Sono soddisfatto della mia stagione perché sono riuscito a far vedere cosa posso fare – ha detto l’esterno svizzero del Brescia -. Anche se, analizzando il tutto, credo che posso dare ancora di più. In Inghilterra si gioca più sulla velocità e sull’agonismo che sulla tattica, mentre in Italia predomina quest’ultima. Ci ho messo un anno per adattarmi! Nel mio ruolo non ci sono più moltissimi ‘puri’ rispetto a qualche anno fa. E questo potrebbe aumentare le mie chance di mettermi in mostra. Anche se per ora non so nulla che riguarda richieste di altre squadre. Se dovessi rimanere a Brescia non ci sarebbe alcun problema. Mi trovo bene con la squadra e con la città, sarei contento. Mister Calori? Quando è arrivato ci ha trovati con il morale sottoterra. E’ stato bravo a ridarci fiducia, ha fatto un bel lavoro con noi, portandoci a sfiorare i playoff. Anche se c’è ancora una minima possibilità… Il collega che ammiro di più? Maicon, anche se gioca sulla destra”.

Notizie Correlate

Commenta