Sampdoria-Reggina 3-1, le pagelle del match di Marassi

Ecco le pagelle di Sampdoria-Reggina:
SAMPDORIA
Da Costa sv:
guarda la partita da spettatore non pagante, non viene chiamato mai in causa.
Rispoli 6.5: prestazione di grande spessore, corre sulla corsia esterna come un martello. La mette spesso in centro, aumentando le giocate quando va sul fondo.
Volta 6: sostituisce Gastaldello giocando con grande personalità e voglia. Precisione nella posizione!
Rossini 6.5: cresce di partita in partita, giocando palla a terra e non rischiando mai.
Costa 6: cresce e tiene palla, si allarga e sa stringere l’avversario.
Munari 6.5: quantità e qualità, gioca esterno per cercare di puntare la porta. Palla in mezzo per Pozzi, vale il 2-0.
Obiang 7.5: giocate di grande spessore, lima e martello. La mette per Pozzi che realizza il 3-0 con un grande colpo di collo piede.
Renan 6.5: piede sinistro di grande qualità, voglia e dinamismo. Un centrocampista completo.
Juan Antonio 5.5: esce al 40 per un problema dopo uno scontro con Renan Garcia, prima aveva deluso giocando poco la palla e rimanendo estraneo alla manovra.
(40′ Foggia) 6.5: velocità e grande piede è per questa Samp un’arma in più
Pozzi 8.5: destro, sinistro e grande qualità. Oggi ha mostrato tutto il suo patrimonio tecnico, portando la palla con qualità e grande freddezza. Iachini al 62mo lo cambia concedendogli la standing ovation! Grande prestazione!
(62′ Pellè) sv
Eder 7: gioca con grande continuità, rendendosi protagonista nell’occasione dell’uno a zero. Grande protagonista della rinascita blucerchiata.
(90′ Laczko) sv

All. Iachini 7: ha ridato equilibrio e riportato in alto la Sampdoria, ora i playoff sono realtà.

REGGINA
Belardi 6:
nonostante i tre gol subiti è uno dei protagonisti di questa Reggina, che però non riesce a fare la differenza.
Freddi 5: ha il compito difficile di marcare Eder, che spesso gli parte alle spalle.
Emerson 5: fermare Pozzi è impossibile, spesso gli rimane dietro.
Angella 5.5: difficile tenere Pozzi in una giornata straordinaria, non ci riesce.
Rizzato 6: gioca con grande continuità sulla corsia esterna, mettendo in mezzo molti palloni.
Armellino 6: cerca di prendere in mano il centrocampo, rimanendo però spesso chiuso dai blucerchiati. Ha però grande dinamismo e coraggio.
D’Alessandro 5.5: gioca in un ruolo non suo e lo fa con grandi difficoltà, rimane spesso dietro e non riesce a gestire palla.
Barillà 5: ritmo, ma poca propensione all’interdizione e pochi palloni giocati.
Colombo 5.5: l’esterno gioca troppo stretto, senza riuscire a puntare mai la difesa. Breda lo lascia negli spogliatoi nell’intervallo.
(45′ Ragusa) 5.5: esterno e poco continuo, non riesce a puntare la porta come gli ha chiesto Breda.
Ceravolo 6: cerca di dare profondità alla sua manovra, non riesce però a vedere la porta.
(86′ Maicon Moreira) sv
Campagnacci 5: rimane troppo esterno all’attacco, senza puntare la porta. Qualche occasione, ma non è di certo la sua giornata.
(57′ Melara) 6: gioca con grande voglia e si schiera largo. Mette dentro il pallone del 3-1.

All. Breda 6: la sua Reggina rimane in piedi, ma non riesce a portare punti a casa…

Notizie Correlate

Commenta