Grosseto-Pescara, ESCLUSIVO/ le pagelle del match dello Zecchini: Insigne man of the match

Queste le pagelle della redazione di Seriebnews.com di Grosseto-Pescara:

GROSSETO 4-4-2:
Viotti:6, nonostante i quattro gol dei suoi è il migliore, l’unico che quando è chiamato in causa si destreggia e fa quel che può.
Petras: 5, se Inisgne lo punta soffre da matti la velocità del napoletano ma la fortuna vuole che non sempre Insigne gioca su di lui. Sul secondo gol del Pescara Petras resta di pietra e Insigne lo punisce.
Antei: 5, come tutti i suoi compagni lotta ma senza grandi risultati.
Olivi: 5, anche per lui giornata non delle migliori, nel primo tempo si vede pochissimo.
Calderoni: 6, duella con Caprari che naviga dalle sue parti l’attaccante pescarese è poco motivato e Calderoni lo controlla bene.
Caridi: 5, fatica come tutti nonostante la sua esperienza.
Ronaldo: 4.5, lotta in mezzo al campo ma non riesce ad illuminare il gioco. Nella ripresa si fa espellere per proteste.
Crimi: 5, nel primo tempo tocca pochi palloni e con poche idee. Nella ripresa il copione è lo stesso.
Mancino: 5, sulla destra cerca di dare una mano ma come tutti gli uomini del centrocampo nel primo tempo incide poco. All’intervallo resta nello spogliatoio e viene sostituito
da Misuraca: SV al di la di un tiro da fuori nulla da sottolineare.
Sforzini: 5.5, in attacco cerca di fare il possibile con quei pochi palloni che arrivano.
Sulle palle alte prova a sfruttare i suoi centimetri ma incide poco. Nella ripresa con una furbata trova un rigore che non c’è! Meritava il giallo per simulazione invece Gallione lo premia con un rigore e ammonisce Anania.
Alfageme: 4, si danna l’anima in avanti per cercare di trovare con Sforzini il giusto feeling ma invece trova un autogol sfortunato che inevitabilmente macchia la sua giornata. Ugolotti lo lascia nello spogliatotio e nel secondo tempo manda dentro Sciacca: SV.

All. Ugolotti 5, la sua squadra sembra già in vacanza visto che non ha nulla da chiedere al campionato. Poche idee se non su spunti individuali di Sforzini.

PESCARA 4-3-3:
Anania: 6, attento come sempre all’unica offensiva di Sforzini e poi giornata da crema abbronzante fino al 75mo quando l’arbitro lo punisce con l’ammonizione nel caso del rigore concesso al Grosseto. Anania incolpevole non tocca Sforzini che simula ma dovrà saltare il match contro il Toro per squalifica perchè diffidato.
Balzano:6, rispetto a Bocchetti spinge un pò di più ma non come al solito.
Romagnoli: 6, un solo colpo di testa e niente di più. Poco lavoro e giornata tranquilla.
Capuano: 6, come il suo compagno Romagnoli non soffre mai e suda solo per il caldo.
Bocchetti: 6, giornata di poco lavoro sulle corsie, poca spinta per Bocchetti abituato a spingere.
Nielsen:7, ormai è una vera garanzia per Zeman che gli da sempre più fiducia e lui si regala anche un gol.
Cascione: 6.5, il solito Cascione sempre dinamico e prezioso in mezzo al campo.
Togni: 6, tra lui e Verratti c’è un mondo di differenza. Togni però si disimpegna bene poi al 56mo lascia il posto a Kone: prende per mano i suoi con ordine senza strafare anche perchè gli avversari non lo mettono in difficoltà.
Caprari: 5, una partita sotto tono per un ragazzo del suo talento. Giornata in cui non lasica mai il segno. Al 56mo entra Sansovini: 7 l’esperienza è dalla sua e la differenza si vede. Aspetta qualche minuto e segna il quarto gol.
Maniero: 6, tanto lavoro per i compagni ma mai pericoloso in avanti.
Insigne: 8, un gol pazzesco, un assist e tante giocate alla Insigne. Quelli del Grosseto non lo prendono mai! Al 67mo esce per infortunio e lascia il posto a Gessa: SV.

All. Zeman 7, Altra prova maiuscola dei suoi che anche senza Verratti e Immobile lasciano un segno positivo sul loro campionato.

Notizie Correlate

Commenta