Livorno-Torino, le pagelle del match del Picchi

Stevanovic

Ecco le pagelle di Livorno-Torino:
LIVORNO
Bardi 6
: prestazione in linea con le aspettative del giovane talento.
Salviato 5.5: in difficoltà quando viene aggredito sulla corsia e puntualmente saltato.
Bernardini 6: gioca con grinta al centro della difesa, provando a fermare l’attacco granata.
Knezevic 6: bravo a tenere alta la difesa, anche se il posizionamento lascia a desiderare sul gol di Meggiorini.
Lambrughi 5.5: si lascia sorprendere da Vives, quando sale e serve Meggiorini. Partita difficile in fase difensiva.
Filkor 6: corsa, ritmo e palleggio. Gioca con grande voglia e personalità.
Barone 6: prestazione d’esperienza, anche se accompagnata non da grandissima lucidità. Viene sacrificato per il cambio di modulo.
(52′ Paulinho) 6: regala peso all’attacco, giocando con grande grinta su tutti i palloni. Forse sarebbe servito qualche minuto prima.
Schiattarella 5: fa l’errore di allargarsi troppo per il primo tempo, sparisce nella ripresa.
Piccolo 5.5: in difficoltà dal primo minuto, meno brillante che in altre circostanze. Prestazione insufficiente.
Remedi 5: gettato nella mischia non sembra trovarsi a suo agio nei ruoli che lungo la partita Madonna di volta in volta gli dipinge addosso.
(65′ Prutsch) 6: si piazza in mezzo al campo a fare da schermo alla difesa.
Dionisi 5.5: sempre troppo solo davanti, gioca una partita di grande sacrificio ma non riesce a pungere.
(73′ Bernacci) sv

All. Madonna 5.5: il Livorno è timido e bloccato, la squadra ha subito un involuzione anche comprensibile dopo le situazioni tragiche che l’hanno colpita nell’ultimo mese.

TORINO
Benussi 6:
spettatore non pagante, risponde presente quando viene chiamato in causa.
Darmian 6: sulla corsia destra si limita a controllare, senza strafare e provare la cavalcata in profondità.
Glik 6.5: sta giocando da due settimane con piccoli problemi fisici, ma lo sta facendo alla grande. E’ complementare con Ogbonna, bravo a gestire lo spazio e a farsi guidare dall’azzurro.
Ogbonna 6.5: nonostante la giovane età conta l’esperienza e il talento con cui uno ci nasce. Un giovane di belle speranze su cui il Milan vorrebbe fare un investimento, si capisce da partite come questa perchè…
D’Ambrosio 6: gioca adattato a sinistra al posto di Parisi e lo fa con grande spirito di iniziativa e il turbo inserito.
Basha 6.5: prestazione di sostanza e qualità in mezzo al campo, ormai si è ritagliato un ruolo da protagonista in questo Torino!
Iori 6: il play di Ventura prende palla e dirige l’orchestra. Senza strafare si guadagna la sua pagnotta con piedi da musicista!
Vives 6.5: spostato sul centro sinistra, a volte diventa una punta aggiunta e rende la manovra avvolgente. Proprio in una delle sue incursioni regala a Meggiorini il pallone del 2-1.
Bianchi 5.5: non la partita più facile per Bianchi, che spesso si vede sottrarre luce da Meggiorini. Troppo spesso fuori il cono d’ombra del centro dell’attacco…
(72′ Sgrigna) sv
Meggiorini 7: un gol che vale una vittoria per mantenere la testa della classifica. Seconda rete in granata e occasione colta al volo.
(65′ Antenucci) 6: corsa e polmoni, bravo a tenere alta la squadra!
Stevanovic 5.5: si vede meno di altre volte, pagando anche il peso di mesi passati a sgaloppare sulla corsia esterna. Oggi non ha giocato come al solito, ma va compreso un piccolo calo di forma.
(80′ Zavagno) sv

All. Ventura 7: il suo Toro è una squadra formata da gente che ha fame, ma che sa anche come frenare le partite dopo essere passata in vantaggio. Sarà mica merito suo?

Notizie Correlate

Commenta