Verona-Empoli, le pagelle dell’anticipo del Bentegodi

Francesco Tavano

 

Ecco le pagelle di Verona-Empoli:

 

VERONA

Rafael s.v. : In pratica l’Empoli non conclude mai verso lo specchio della porta difesa dal brasiliano, che deve solo compiere normale amministrazione

Cangi 6: Sostituisce Abbate, ma non lo fa rimpiangere. Spinge soprattutto nella ripresa, quando vede che ha spazio davanti a sè. Arriva speso sul fondo ed è bravo anche in fase difensiva

Maietta s.v. : Sfortunato, esce dopo meno di un quarto d’ora per un infortunio muscolare. Fin lì, sembrava la solita sicurezza.

(dal 13′ pt Ceccarelli) 6: Entra a freddo, ma si disimpegna bene. Gli attaccanti del Verona girano a largo dall’area di rigore e ci provano soprattutto da fuori. Lui è attento

Mareco 6: Come Ceccarelli sbroglia ogni matassa e prova anche a cercare la rete, invano. ammonito nel finale, salterà la prossima partita

Pugliese 6: Nel primo tempo rimane bloccato, poi spinge come dovrebbe nella ripresa, anche se non è sempre preciso. Però va premiata la sua abnegazione, nonostante non sia un titolare fisso dell’undici di Mandorlini

Jorginho 5,5: Qualitativamente non offre il solito contributo. In più si mangia un gol nel primo tempo che era come un rigore in movimento

Tachtsidis 5,5: Anche lui, soprattutto nel primo tempo, non dà il solito contributo di qualità che ci si aspetta da lui. Nella ripresa sale di tono, ma non basta

Hallfredsson 6,5: Molto attivo, oggi partono da lui tutte le occasioni della sua squadra. Mette ottimi palloni per i compagni, a testimonianza del fatto che non è solo un ‘mastino’ come lo chiamano da queste parti

Lepiller 5,5: Tanti cross, ma molta imprecisione. Nel primo tempo ha una buona occasione, ma sbaglia lo stop e si defila prima di dare palla in mezzo a Jorginho che spreca. Non trova la botta da fuori che l’ha reso celebre quest’anno. Al momento dell’assalto finale viene sostituito

(dal 24′ st Galli) 6: Attivo, dialoga con i compagni e prova ad andare anche al tiro. Ottimo ingresso, ha provato a cambiare la partita

Pichlmann 5,5: Due tiri col sinistro, qualche sponda. Almeno ci prova. E’ comunque sempre vivo, anche se il gol continua a latitare da più di tre mesi ormai. Ci vorrebbe più precisione e più incidenza

(dal 24′ st Ferrari) 5,5: Non lo si vede prima del finale, quando viene atterrato in area di rigore da Regini reclamando un rigore che ci poteva stare. In quell’occasione forse aspetta troppo l’arrivo dell’avversario e questo inganna l’arbitro

Gomez 6,5: Il migliore dei suoi. E’ pericoloso soprattutto di testa, incredibilmente. Nel primo tempo cerca il gol da 35 metri a porta vuota, ma la palla si perde sul fondo

Allenatore, Mandorlini 5,5: La sua squadra è un pò stanca. Si concludono a 12 le vittorie consecutive in casa. Manca l’aggancio alla vetta in solitaria della classifica

 

EMPOLI

Dossena 6,5: Sempre attento. Il Verona non è particolarmente pericoloso, ma lui sbroglia ogni matassa, uscite alte, basse e fra i pali

Buscè 6: Ancora una volta da terzino, non demerita contro Pugliese. Ottimo contributo d’esperienza

Ficagna 6: Elegante, pulito, non rischia nulla e disinnesca gli attacchi veronesi insieme a Stovini

Stovini 6: Nel primo tempo sta per compiere una frittata col portiere Dossena. Poi si riprende e guida i suoi a un ottimo pareggio

Regini 5,5: Rischia nel finale per il fallo su Ferrari. Poteva compromettere una bella prova dei suoi

Zè Eduardo 6: Solo fase difensiva per lui che con la palla tra i piedi denuncia qualche problema. E’ comunque prezioso nell’economia della squadra

Moro 6: Solita sapiente regia del centrocampista empolese. Dà una mano dietro e prova a far ripartire la squadra. Si arrende all’intervallo per un piccolo infortunio pattuito nel corso del primo tempo

(dal 1′ st Guitto) 6: Prima da mediano, poi da trequartista come entra Valdifiori. Fa il suo, cercando di contenere l’arrembaggio veronse della ripresa

Coppola 6: Lavoro oscuro per l’ex centrocampista di Genoa e Parma. Si dedica esclusivamente alla fase difensiva e lo fa bene. Il Verona è poco pericoloso

Brugman 5: Brutta prova del trequartista uruguaiano. Dovrebbe fare da raccordo tra centrocampo e attacco, ma si perde fra le linee e si eclissa. Dopo un buon avvio di stagione, ha perso un pò di smalto. E’ giovane e ha tempo per rifarsi

(dal 28′ st Valdifiori) 6: Di incoraggiamento e di stima. Rientra dopo tanto tempo. Quanto è mancato all’Empoli quest’anno

Maccarone 5,5: Non gli arrivano tanti palloni, ma non fa niente per andarseli a cercare. Sbaglia anche molto. Esce per infortunio a inizio ripresa

(dal 4′ st Mchedlidze) 6: Più attivo del compagno che ha sostituito.Cerca di dare fastidio alla difesa veronese con la sua fisicità. Qualche bel dialogo con Tavano, anche se non riesce a impensierire Rafael

Tavano 6: Più vivo di Maccarone, cerca di impensierire i centrali veronesi e di trovare il guizzo giusto, anche se non è facile. Aiuta comunque la squadra a portare a casa un punto prezioso

Allenatore, Aglietti 6,5: Interrompe la serie positiva di 12 vittorie consecutive del Verona al Bentegodi. L’ultima volta c’era riuscita la Nocerina sei mesi fa. Guadagna un punto prezioso nella lotta salvezza

 

di Marco Orrù

 

Notizie Correlate

Commenta