Verona, Mandorlini: “La bagarre per i primi posti non ci riguarda, pensiamo a ottenere il massimo”

Andrea Mandorlini

Dopo la sconfitta di Crotone, il Verona è chiamato a risorgere contro l’Empoli tra le mura di casa per non perdere altro terreno nella corsa alla promozione. Alla vigilia della gara in programma domani alle 21, il tecnico scaligero Andrea Mandorlini è intervenuto nella tradizionale conferenza stampa. Ecco alcune delle sue parole: “Contro un Empoli affamato di punti sarà fondamentale mantenere la massima concentrazione, perché avremo di fronte una squadra che non merita la posizione di classifica che ha. Incontreremo un’avversaria che farà di tutto per fare punti e lottare per centrare la salvezza. E’ una lunga maratona che si avvia alla conclusione, con una certa bagarre per le prime posizioni che tuttavia non deve riguardarci. Pensiamo soltanto a noi e a ribadire la nostra forza sul campo. Dobbiamo dimostrare di essere squadra con una nuova prestazione positiva tra le mura amiche, cosa che da un po’ ci riesce bene. Siamo nella fase cruciale del nostro cammino e dobbiamo lottare per ottenere il massimo ogni volta”. Mandorlini ha poi fatto il punto sugli assenti: “Bjelanovic sta eseguendo terapie, mentre Abbate è squalificato. Non sono preoccupato, vantiamo un gruppo importante, con giocatori di qualità che in qualsiasi situazione sanno farsi trovare pronti. Inoltre ci aspetta un trittico di partite in appena otto giorni. C’è da giocare, recuperare e tornare immediatamente in campo”. Tornando alla sconfitta col Crotone, il tecnico ha anche riservato un pensiero al suo presidente: “Quando si perde non si è mai tranquilli. Io per primo non lo sono. Al di là della gara persa, tuttavia, è importante aver mostrato carattere. Poi, durante la settimana, una vittoria importante è comunque arrivata. E’ quella del nostro presidente, che ha vinto l’ennesima gara a Milano dove ha superato un nuovo intervento chirurgico. Motivo in più per caricarci in vista dell’Empoli: giocheremo soprattutto per il presidente”.

Notizie Correlate

Commenta