Torino-Crotone, ESCLUSIVO/ l’ex Loviso: “Torno a Torino con la voglia di riprendermi la Serie A”

Massimo Loviso

Per Torino-Crotone c’è un ex d’eccezione, si tratta di Massimo Loviso che ha vestito il granata per due mezze stagioni. Il centrocampista torna in Piemonte col dente avvelenato, per giocare contro una squadra che non ha creduto in lui. Abbiamo raggiunto, in ESCLUSIVA per SerieBnews.com, proprio Massimo Loviso.

Massimo, come giudichi questo tuo anno e mezzo a Crotone?
“Sono arrivato a gennaio scorso e sinceramente, sono sincero, mi aspettavo di giocare un pò di più. Mi sento bene e sono a disposizione. Ma accetto anche le scelte del tecnico, che ogni sabato manda in campo la migliore squadre secondo le sue idee. Ora ci sono sei partite, voglio fare bene e giocare il più possibile”.

Come torni a Torino? Hai il dente avvelenato?
“Sarà una bella partita a cui sinceramente tengo molto. Il passato non lo dimentico. Certo ci sono rimasto male. E’ strano che una squadra ti compri facendoti firmare un contratto per tre anni e poi ti scarichi in questo modo. Il primo anno andai via a gennaio, vincendo un campionato con la maglia del Lecce. Il secondo fu ancora peggiore, non rientravo addirittura nei loro programmi. Gli chiesi di cercarmi una sistemazione, ma non fu possibile. Rimasi cinque mesi fuori rosa, non lo auguro a nessuno. E’ davvero brutto non poter nemmeno annusare l’aria del campo. A Crotone sono arrivato con grande entusiasmo, ora voglio dimostrare di poter far bene. Sarà una partita importante anche per noi, siamo in salute e andiamo in casa della prima della classe”.

Ci racconti un pò il tuo passato? Spesso ti associano a Matteo Brighi, anche se forse la sua carriera è stata segnata da maglie importanti come quelle di Roma e Juventus. Però anche tu a Bologna eri un astro. E poi?
“Io mi prendo sempre le mie responsabilità e probabilmente anche io non sono riuscito a dare continuità alle cose buone fatte all’inizio. Ho collezionato 60 presenze in Serie A e sogno di tornarci, voglio riprendermi quanto ho perso nel tempo. Certo sono successe anche delle cose nel frattempo. Io sono stato ceduto sempre per fare cassa e forse qualche scelta l’ho sbagliata in passato. Ma ora sono qui e voglio lavorare per migliorarmi. Conosco la cultura del lavoro e ho grande voglia”.

Rivedremo il miglior Loviso? Hai ancora 28 anni…
“Lo vedrete, tornerò in Serie A. Ce la metterò tutta”.

M.F.

Notizie Correlate

Commenta