Varese-Grosseto, le pagelle del posticipo di Serie B

Ferdinando Sforzini

Ecco le pagelle di Varese-Grosseto:

Varese
Bressan 5.5: controlla l’area di rigore, spesso uscendo anche a farsi rispettare. Anche se quel cartellino giallo era proprio al limite… I gol nel finale ne abbassano il voto.
Pucino 6.5: è un pericolo per l’area avversaria quando sale a far paura con i suoi centimetri. Bravo anche nella zona di competenza.
Terlizzi 6: fisico e grande esperienza ne fanno uno dei difensori più affidabili della serata.
Troest 5: un errore abbastanza grossolano pregiudica la prestazione del difensore centrale di Maran, che per il resto aveva fatto anche bene.
Grillo 6: sulla corsia sinistra ci mette passo e gamba, esce nella ripresa per un problema al ginocchio.
(57′ Damonte) 6: si piazza al centro del campo giocando mezz’ora di grande sacrificio e contenimento.
Zecchin 6.5: uno dei migliori del Varese per qualità e quantità, abile a metterla dentro con tagli velenosi.
Kurtic 6: grande numero di palloni toccati e piedi da Serie A per il centrocampista di proprietà del Palermo.
Cacciatore 6: adattato in una posizione non sua gioca una grande partita di sacrificio e in fase di ripiego. Uno dei protagonisti di questo Varese.
Nadarevic 5.5: le enormi qualità di questo ragazzo rimangono inespresse su un campo come quello di oggi.
(84′ Martinetti) sv
De Luca 6: partita difficilissima per un brevilineo come lui nella pozzanghera del Franco Ossola. Si muove, lo stesso, con agilità mettendo in difficoltà gli avversari. Per evitare guai magari fisici Maran lo leva nella ripresa.
(62′ Plasmati) 6: entra e da grande peso alla manovra, quel pallone poi se entra viene giù lo stadio.
Granoche 6: il gol c’è sempre, il peso specifico in area di rigore pure. Grande prestazione di sacrificio.

All Maran 6: legge bene la gara, con i cambi e giocando palla a terra sempre. Il campo non lo aiuta nelle condizioni in cui è, poi alla fine arriva la doppia beffa e la sconfitta. Incredibile per come ha giocato il suo Varese.

Grosseto (4-4-2):
Narciso 6: grandi incertezze nelle uscite, ma grande concretezza e costanza.
Petras 5.5: in difficoltà sull’out quando lo puntano e saltano più di una volta, partita da dimenticare.
Padella 6.5: in grandissima difficoltà nel primo tempo, quando il Varese pressa alto. Qualche disattenzione di troppo che non si può concedere a giocatori così forti. Il gol decisivo regala però la gioia di una vittoria insperata.
Antei 6: giovane di proprietà della Roma gioca una buona partita al centro della difesa, contro avversari di grande livello.
Giallombardo 6: la sua esperienza sulla corsia è determinante, meglio in fase difensiva che offensiva.
Asante 6.5: schierato a sorpresa da Ugolotti stupisce per la facilità di passo e la propensione a cercare la porta. Si fa vedere anche in fase di copertura, giocatore completo.
Sciacca 7: gioca bene nelle due fase, difendendo e costruendo. Buona partita in fase di impostazione e con grande qualità. Il gol alla fine è un premio per la prestazione.
Crimi 5.5: in difficoltà in mezzo al campo, perde diversi palloni senza giocarla con continuità.
Caridi 6: giocatore di grande qualità, si accende solo a fasi alterne.
(74′ Calderoni) sv
Lupoli 5.5: tanta qualità e poca concretezza, stupisce come questo giocatore fatichi a trovarsi. Persa un’altra occasione anche stasera.
(65′ Alfageme) 6: tiene alta la squadra con i suoi centimetri.
Sforzini 6: il suo peso specifico lì davanti fa la differenza, sempre. Nell’occasione del gol ci mette il fisico, mettendo pressione a Troest che la butta dentro la sua porta.

All Ugolotti 6.5: partita di grande cinismo, si regala tre punti che fanno sorridere.

Notizie Correlate

Commenta