Calciomercato Reggina, ESCLUSIVO/ Ag. Ceravolo: “Discuteremo del rinnovo”

La doppietta messa a segno da Fabio Ceravolo contro la Nocerina ha rilanciato le prospettive dell’attaccante, ormai prossimo all’apice della carriera. Il suo contratto con la Reggina è in scadenza nel 2013, e SerieBnews ha contattato in esclusiva il suo agente Roberto La Florio per conoscere eventuali prospettive. Col noto procuratore, il discorso si è poi spostato su Federico Moretti, centrocampista del Grosseto, nonché su Marcello Gazzola, che da gennaio milita nel Sassuolo.

 

Quali sono le prospettive per Fabio Ceravolo?

“Deve sempre cercare di fare il massimo, mettendosi in evidenza nelle ultime partite. È il finale di campionato che rimane negli occhi degli operatori di mercato, molto più di quanto accade a ottobre o novembre. Spero che Fabio abbia un po’ di spazio, e con la voglia che ha si metterà in evidenza”.

 

La Reggina ha dato segnali per il rinnovo?

“Sì, con la Reggina siamo d’accordo che ci incontriamo a fine campionato e tiriamo le somme. Vedremo come sarà messo il club, ci proporrà il rinnovo e poi vedremo. Percentuali di permanenza a Reggio? Alte. Il primo contatto è con la Reggina, se la proposta sarà ragionevole”.

 

Qual è la posizione contrattuale di Federico Moretti?

“Lui è in prestito con diritto di riscatto per la metà a favore del Grosseto, ad una cifra piuttosto alta. Adesso Moretti è rientrato, dopo le cure effettuate a Catania. Non è ancora pronto, ma mi auguro che per le ultime due o tre partite possa mettersi a disposizione del mister e dare una
mano”.

 

C’è qualche rimpianto per non essere rimasto a Catania?

“Sono tantissimi i rimpianti. Rimanere a Catania forse sarebbe stata la cosa migliore, con tutti i guai che hanno avuto gli etnei a centrocampo. Non si può mai prevedere il futuro, c’è stata questa occasione a Grosseto, piazza importante che ambiva ai play-off. Si è ritenuto di fare questa scelta, anche percè a Catania c’erano parecchi centrocampisti. Poi si sono verificati degli infortuni, ma in quel momento sembrava la scelta giusta”.

 

Tra Ceravolo e Moretti chi è più richiesto?

“Certamente Ceravolo, che è un attaccante. Moretti ha avuto questi quattro mesi di stop, causa infortunio. Ha fatto la preparazione nell’ottimo
centro sportivo di Catania, e sa che il club gli ha promesso di riprenderlo a fine anno. È probabile che faccia tutta la preparazione lì, e poi si vedrà”.

 

Soddisfatto dei primi mesi di Gazzola al Sassuolo?

“C’è stato questo stop inatteso col Gubbio. La squadra merita i play-off, forse anche qualcosa in più. Nelle prossime quattro partite si vedrà se può fare il salto in Serie A”.

 

Paolo Ficara

Notizie Correlate

Commenta