Ascoli-Brescia, Zambelli: “Non siamo appagati. Leali distrutto dai cori dei tifosi”

Marco Zambelli

Marco Zambelli è il primo del Brescia a presentarsi in sala stampa dopo il ko di Ascoli. Ecco alcune delle sue parole: “L’Ascoli è stato più concreto di noi. E’ una squadra che deve salvarsi e sta interpretando al meglio il proprio compito. Non ha creato molto di più di noi, ma è stato cinico. Noi appagati? Forse qualcuno lo potrà pensare ma non è così… Noi ci crediamo, i playoff non sono poi così lontani. Pensiamo ancora di potercela fare, da lunedì ci rimetteremo sotto. Ho sempre difeso i nostri tifosi ogni settimana, ma oggi hanno sbagliato quando hanno gridato il nome di Arcari. Leali ha pianto per questo. Credo che Nicola non abbia nessuna responsabilità sul risultato finale. Tutti noi siamo consapevoli del valore di Michele, ma anche Nicola è un giocatore importante e di grande futuro”.

Notizie Correlate

Commenta