Padova-Pescara 0-6, le pagelle dell’anticipo dell’Euganeo

Lorenzo Insigne

Ecco le pagelle di Padova-Pescara:
PADOVA
Perin 7:
nonostante i gol subiti è tra i migliori, ergendosi ad assoluto protagonista del primo tempo. Para tutto, il possibile.
Donati 4: partita da dimenticare per il terzino destro, fuori posizione e surclassato da Insigne. Vedere per credere il gol del 3-0, solo una dimostrazione di una partita giocata senza coraggio e concentrazione.
Portin 5: insicuro e troppo leggero nel contrasto, contro Immobile può davvero poco.
Trevisan 6: l’unico che regge la baracca, quando rimedia due volte sulla linea ai tentativi di Cascione. Nella ripresa va anche lui in confusione.
Renzetti 5.5: ha la colpa di aprire la goleada del Pescara, troppo molle nell’intervento abbatte Cascione in area di rigore.
Franco 5: confermato da Dal Canto, gioca fuori dagli schemi toccando pochissimi palloni. Nella ripresa rimane negli spogliatoi per il cambio d’assetto!
(45′ Marcolini) 5.5: non riesce a cambiare la musica, prestazione anche la sua dalla difficile valutazione.
Bovo 6: la sua voglia e la sua grinta saranno sempre premiate. L’unico a correre fino alla fine, mangiando letteralmente l’erba.
Bentivoglio 5: anche lui troppo evanescente, non riesce a giocare la palla velocemente come al solito. Insufficiente.
Lazarevic 5: evanescente e senza idee, spreca quel poco che si poteva concretizzare nel primo tempo.
Succi 5.5: evanescente e senza grandi rifornimenti, non ha dato il suo solito apporto.
(60′ Cacia) 5.5: difficile entrare in queste condizioni e con quel risultato, tocca pochissimi palloni.
Ruopolo 4.5: ha la colpa di divorarsi un gol facile facile nel primo tempo sullo zero a zero. Per il resto, rimane troppo defilato senza andarsi mai a prendere palla. Deludente anche stasera. Esce tra i fischi.
(70′ Drame) sv

All. Dal Canto 5: il suo Padova è in crisi di identità e di risultati, ora la posizione di Dal Canto si fa delicata anche per il pesantissimo passivo. Il suo Padova ha perso smalto sia in fase difensiva, che in quella offensiva. Irriconoscibile in ogni reparto, non deve disunirsi proprio ora.

PESCARA
Anania 6.5
: superbo quando sullo 0-0 blocca un tiro di Ruopolo, buona gara.
Balzano 6: prestazione di grande propensione sulla corsia destra, gioca ad alto livello anche in fase di copertura.
Romagnoli 6: anche lui con grande voglia e grande caparbietà. Al centro della difesa gioca una buona gara.
Capuano 6,5: titanico al centro della difesa, se la deve vedere con punte di grande qualità.
Bocchetti 6: ha il compito, difficile, di sostituire Zanon. Nel primo tempo lo fa con grande difficoltà, poi cresce in maniera esponenziale.
Nielsen 7: dinamismo e praticità al servizio della squadra, ottima prova con grande quantità. Corona la prestazione poi con una rete deliziosa.
(70′ Kone) sv
Verratti 7: passo e gamba, piede e compasso. Gioca la palla veloce e non la perde mai. Tra i migliori.
Cascione 7: l’ordine del centrocampo di Zeman passa anche dalla sua esperienza. Detta i tempi a tutti i compagni. Si regala la gioia del gol al minuto 85 e che gol!
Caprari 6: appannato, non riesce a trovare continuità alle sue giocate. Nonostante questo riesce a ritagliarsi il suo spazio accanto a due alieni.
(70′ Gessa) sv
Immobile 7: il gol arriva su rigore, ma questa partita dimostra l’altruismo della punta. Abile a servire sempre Insigne, gioca palla a terra e fa correre gli avversari. A dieci minuti dalla fine fa doppietta!
Insigne 8.5: prestazione straordinaria del talentino del Napoli. Doppietta e tantissime giocate, un campione in erba!
(73′ Sansovini) 6.5: gioca pochi minuti, ma serve un cioccolatino a Immobile. Grande generosità.

All. Zeman 8: torna il calcio spumeggiante e il risultato tondo. Finisce il periodo difficilissimo, ora il Pescara si rilancia verso la Serie A!

Notizie Correlate

Commenta