Brescia, El Kaddouri: “Il mio idolo è Zidane. Sogno di disputare il Mondiale col Marocco e…”

Omar El Kaddouri è senza ombra di dubbio uno dei giovani più interessanti della serie B, ma sarà difficilissimo per il Brescia trattenere il centrocampista belga di origini marocchine nella prossima stagione. El Kaddouri, che è sul taccuino di parecchi club di serie A, si è raccontato in una lunga intervista al “Corriere dello Sport“: “Io sono nato a Bruxelles, i miei genitori invece sono nati in Marocco ma si trasferirono presto in Belgio per lavorare. Sono il penultimo dei figli, ho giocato a calcio sin da piccolissimo, è una passione naturale. A sei anni ho esordito nella squadra del mio paese, lo Schaerbeek, prima di trasferirmi in una squadra di C. Poi è arrivato il momento dell’Anderlecht e del Brescia. Il mio ruolo? Ho iniziato come difensore centrale, col tempo sono diventato trequartista. Oggi posso ricoprire più ruoli. Futuro? E’ un onore essere accostati a tanti club importanti, tra cui la Lazio, ma adesso sono concentrato solo sul Brescia e sulla rincorsa ai playoff. Il mio idolo? Dicono che assomiglio a Zidane, che seguo da tantissimi anni. Se solo riuscissi a fare metà di quanto ha fatto Zidane, sarei contento….”. El Kaddouri svela infine il suo sogno: “Uno è giocare il Mondiale con il Marocco. L’altro indossare un giorno la maglia del Barcellona”.

 

Notizie Correlate

Commenta