Tragedia Morosini, il medico legale: “Nessuna situazione macroscopica evidente”

“Non ci sono situazioni macroscopiche evidenti che ci permettano di determinare la morte del ragazzo”. Lo ha dichiarato il medico legale Cristian D’Ovidio, che ha eseguito l’autopsia – terminata alcuni minuti fa – sul corpo di Piermario Morosini, aggiungendo che quindi saranno “necessari ulteriori approfondimenti anche di carattere tossicologico”. Le prime impressioni porterebbero quindi a escludere le ipotesi di infarto e aneurisma, e l’attenzione dei medici sarebbe concentrata sulla presenza di difetti cardiaci come alterazioni strutturali del cuore o su difetti genetici che riguardino la conduzione elettrica dell’organo.

Notizie Correlate

Commenta