Torino, Sgrigna: ”Morosini era un amico, sono profondamente segnato dal dolore”

Alessandro Sgrigna

 

L’attaccante del Torino Alessandro Sgrigna è stato compagno di squadra di Piermario Morosini nel 2008/2009 al Vicenza, per una stagione. un annata che gli ha resi amici, come racconta lui stesso al quotidiano ‘Il Giornale di Vicenza’: ”Ho saputo della notizia della sua morte mentre ci allenavamo, non volevo credere che era capitato proprio a lui, uno che nella vita ha sofferto tanto. Se queste tragedie capitano a persone così pulite, significa che il destino è proprio segnato per ognuno di noi. Sono veramente addolorato e segnato dal dolore, non sono più uscito da casa dopo la notizia”. L’ex giocatore del Vicenza, racconta il suo rapporto con Piermario: ”Siamo diventati grandi amici e anche se non ci sentivamo sempre, quando capitava di nuovo, era come se ci fossimo sentiti il giorno prima. Nonostante ero io ad avere 6 anni più di lui, mi ha insegnato tanto, con la sua voglia di vivere a prescindere da tutte le disgrazie che ha avuto. La vita gli ha negato tante cose, ma lui non si è mai spezzato. Gli piaceva giocare a calcio e aveva sempre il sorriso sulle labbra. Ogni allenatore che mi chiedeva di fare il nome di un centrocampista io rispondevo sempre Morosini e lo dissi anche al Vicenza che infatti se lo riprese lo scorso anno. E’ dura riprendersi dopo questo schock”.

di Marco Orrù

Notizie Correlate

Commenta