Pescara, parla il Sindaco Luigi Albore Mascia: ”Il vigile ha sbagliato, ma non leghiamo l’errore alla morte del giocatore Morosini”

Piermario Morosini

 

Non si placano le polemiche attorno all’auto dei vigili urbani parcheggiata davanti all’ingresso del campo da gioco allo Stadio Adriatico di Pescara, che avrebbe impedito l’iniziale passaggio dell’ambulanza per favorire i soccorsi al giocatore del Livorno Piermario Morosini. Il sindaco di Pescara, Luigi Albore Mascia ha indetto una conferenza stampa per fare il punto della situazione, in particolare sui provvedimenti da adottare verso chi ha commesso la leggerezza. Ecco alcune delle sue parole: ”E’ stato commesso un atto di superficialità imperdonabile, grave e incensurabile. Se i soccorsi sono stati tempestivi, come io ritengo siano stati, nonostante la vicenda dell’ambulanza sia riprovevole, è sbagliato mettere in stretto contatto le responsabilità del vigile urbano con la morte dello sfortunato giocatore. Si tratta infatti di una persona giovane, con due figli piccoli, che indossa la divisa con dignità. Se la gente non ha percepito immediatamente quello che stava succedendo è perchè stava lavorando all’interno del Gos (Gestione osservatorio sicurezza) per le attività relative alla partita. L’area in cui la macchina era parcheggiata era occupata da molte altre auto di servizio. Tutta l’organizzazione del piazzale ha risentito della presenza di queste automobili. In ogni caso le responsabilità sono evidenti ed è giusto che chi sbaglia paghi. Le dimissioni del Capo dei vigili urbani Maggitti? Ci ho anche pensato, ma in questo momento non ritengo sia la questione delle questioni”.

di Marco Orrù

Notizie Correlate

Commenta