Tragedia Morosini, gli omaggi e le dediche degli sportivi

Il mondo dello sport ha partecipato con forte commozione al ricordo di Piermario Morosini calciatore del Livorno deceduto ieri. Sono molteplici le testimonianze di affetto nei confronti del giocatore, come è avvenuto ieri nella Liga Spagnola o nel campionato tedesco. Oggi durante la cerimonia di premiazione del torneo Wta di Barcellona la tennista azzurra Sara Errani, che ha sconfitto in finale la slovacca Dominika Cibulkova, gli ha dedicato il suo successo “Il mio primo pensiero va al povero Piermario, tutto il mondo dello sport è vicino alla sua famiglia”. Non è stato da meno Fabio Felline trionfatore del Giro dell’Appennino, manifestazione di ciclismo disputata nella giornata odierna “Il mio primo pensiero è andato a Nicolò Scotto, correvamo insieme. È morto due anni fa all’improvviso, come Piermario Morosini, il calciatore del Livorno la cui scomparsa mi ha scosso molto. E’ a loro due che dedico il mio successo. Spero che la morte di questi giovani servano per fare una riflessione su questi segnali importanti, che non devono passare inosservati per noi atleti che ci sottoponiamo a grossi sforzi”. Il suo ex compagno nell’Udinese, Bernardo Corradi, nella Major League Soccer statunitense ha segnato il suo primo gol con la maglia del Montreal Impact, dedicandolo al Moro alzando le braccia al cielo. Non poteva certo mancare l’omaggio del mondo della pallavolo, ancora sotto choc per l’addio a Vigor Bovolenta. Il minuto di silenzio e lo striscione “Ciao Moro” esposto sugli spalti con l’applauso finale hanno infatti contraddistinto l’incontro tra la M.Roma Volley e la Sisley Belluno.

Notizie Correlate

Commenta